Roland Emmerich


(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

If English is your first language and you could translate my old Italian text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
Independence Day (1996) ha la profondita` di un videogame. La trama e` patetica, piena di artifici improbabili. Rigurgita di stereotipi. Il 2 luglio sulla Luna appare l'ombra di una gigantesca astronave. Un osservatorio del New Mexico riceve il suo segnale e emette l'allarme. Il giovane presidente degli USA viene avvertito che qualcosa si sta avvicinando alla Terra. David si reca al laboratorio e viene avvisato del segnale radio. Nel deserto un aviatore ubriaco, che da anni sostiene di essere stato rapito dagli alieni, atterra su una strada. I suoi tre figli vivono in un camper. Il presidente viene avvisato che l'astronave arrivera` sulla Terra in pochi minuti. Nubi di fuoco appaiono all'improvviso in tutto il mondo. Alcuni vengono presi dal panico, altri dall'entusiasmo. L'elite del governo americano viene evacuata, ma il presidente decide di rimanere. Grandi astronavi oscurano il cielo delle maggiori citta` del mondo. David e` l'unico a mantenere la calma: esamina il messaggio e capisce che le varie astronavi di stanno sincronizzando per scatenare un attacco simultaneo in tutto il mondo. Tenta di avvertire il presidente tramite la ex moglie, sua portavoce, ma lei non gli da` retta e a lui non resta che farsi portare dal padre in auto fino a Washington. Un aviatore nero, Steve, lascia la sua ragazza, Jasmine, e il figlio da lei avuto con un altro, per rientrare alla base. David e` una vecchia conoscenza del presidente: i due non si sono mai amati. David lo convince pero` della sua teoria. Appena in tempo: le astronavi attaccano distruggendo le citta`. La donna di Steve rimane intrappolata in un tunnel e si salva miracolosamente. Trova un autocarro, carica altri sopravvissuti e si mette in marcia verso la base di Steve.
E` il tre luglio. L'aviatore e i suoi figli sono in fuga nel deserto sul loro camper. Il nero fa parte del primo squadrone che attacca un'astronave, ed e` anche l'unico a sopravvivere e ad abbattere un aereo degli alieni. Il capo della CIA confessa al presidente che anni addietro un aereo degli alieni cadde nel deserto li` vicino ma la notizia venne tenuta segreta. Tutti si recano nel laboratorio segreto, dove uno scienziato un po' folle mostra l'aereo e i cadaveri degli alieni. L'aereo alieno e` stato riparato. Steve cattura l'alieno e lo porta a piedi attraverso il deserto finche' incontra l'aviatore pazzo che gli da` un passaggio sul camper fino alla base dove si trovano il presidente e David. L'alieno si risveglia mentre lo scienziato lo sta esaminando, uccide tutti quelli che gli sono vicini e tenta di uccidere il presidente per via telepatica. Il presidente capisce che questi esseri razziano planeti, uno dopo l'altro, senza lasciar nulla dietro di se`. Steve intanto ruba un elicottero per andare a cercare la sua bella. La trova e la porta in salvo nella base. Jasmine ha trovato la moglie del presidente, ferita, che riabbraccia finalmente il marito.
IL 4 luglio David ubriaco ha l'idea di usare un computer virus per rendere inefficace lo scudo delle astronavi e poi lanciare un attacco massiccio. Lui e Steve devono volare dentro l'astronave madre con l'aereo alieno, disattivare il computer centrale, poi scappare. Le aviazioni di tutto il mondo si preparano a sferrare l'attacco non appena lo scudo sara` disattivato. Anche il presidente in persona e l'aviatore pazzo si mettono al comando di un caccia. Steve e Jasmine si sposano prima della missione, David e la ex moglie di riconciliano. Steve e David ce la fanno, il mondo attacca, le astronavi esplodono. E` l'ubriacone a penetrare nel cuore dell'astronave madre e a sferrare il colpo decisivo sacrificando la sua vita.
What is unique about this cinema database