Zoltan Fabri


(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

If English is your first language and you could translate the Italian text, please contact me.

Precursore e capofila della cinematografia ungherese, Zoltan Fabri ottenne il primo successo nazionale all'estero con Korhinta (1955), che fondeva scene folkloristiche della civiltà contadine, la melodrammatica storia di un amore contrastato e un'istanza di ribellione generazionale. Nel '56 diresse Hannibal, satira contro le dittature che prende lo spunto da un professore di storia perseguitato per le sue tesi su Annibale.

Passata la repressione, diresse con vigore e passione Ket felido a pokolban (1961) sui lager e Husz ora (1964) sulle degenerazioni dello stalinismo in un villaggio contadino.

Istm horta ornagy, ur (1969) è una favola ironica sulla nevrosi e sul terrore del potere: una famiglia ospita un ufficiale sperando di favorire la carriera del figlio soldato; il figlio è già morto in prima linea, ma loro non lo sanno, e continueranno giorno dopo giorno a piegarsi umilmente a tutti i capricci dell'ufficiale, ad accontentarlo in tutto.

What is unique about this cinema database