George Roy Hill
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.


Scroll down for recent reviews in english.

Proveniente dall'off-Broadway, diresse un satirico film noir con Peter Sellers, The World of Henry Orient (1964), un kolossal esotico, Hawaii (1966), about the epic adventures of missionaries to the Hawaii (Max von Sydow, Julie Andrews), e una commedia musicale con Julie Andrews, Thoroughly Modern Millie (1967), prima di Butch Cassidy And The Sundance Kid (1970), uno dei western che inauguro' il genere auto-parodistico: i protagonisti e la soria ridicolizzano proprio gli elementi eroici del western epico.

Film muto di assalto al treno mentre scorrono i titoli di testa.
Paul Newman impersona l'allegro Butch Cassidy, che e` appena stato rilasciato dal carcere, compagno d'avventura di Sundance Kid (Robert Redford), il pistolero piu' veloce del West. Cassidy sogna di trasferirsi in Bolivia, perche' ha sentito che c'e` oro dappertutto in quella nazione. Si riuniscono alla vecchia banda di Cassidy e, risolto con l'astuzia un tentativo di insubordinazione, assaltano un treno.
Vanno a festeggiare nel bordello del paese, mentre in strada lo sceriffo cerca invano volontari per organizzare l'inseguimento.
Sundance ha una bella ragazza che e' affezionata anche a Cassidy, il quale , per divertirla, improvvisa uno show clownesco con la bicicletta che un venditore ambulante ha portato in paese.
Nuovo assalto al treno, con lo stesso custode della cassaforte ligio al dovere, che Cassidy conosce ormai per nome. La ferrovia ha installato una cassaforte super-sicura, e i banditi devono usare cosi` tanta dinamite che fanno saltare in aria l'intero vagone. Ma questa volta si tratta di una trappola: da un altro treno saltano fuori i rangers a cavallo e attaccano la gang. I banditi si danno alla fuga.
Cassidy e Sundace trovano rifugio nel solito bordello, ma gli inseguitori li scovano. Braccati nella notte, irrompono nell'ufficio dello sceriffo, che e` un vecchio amico, e gli chiedono di arruolarsi nell'esercito per combattere contro la Spagna. Il vecchio amico spiega loro che quell'opzione non funziona: sono troppo noti come gangsters. Cassidy e Sundance si rimettono in marcia. Gli inseguitori li incalzano implacabili per praterie e montagne. Poco alla volta i due fuggitivi indovinano fra i segugi alcuni nomi leggendari del West: gunslinger, sceriffi e guide indiane.
Riescono a seminarli soltanto buttandosi nelle rapide. Tornano dalla ragazza e scoprono cosi` che l'eccezionale inseguimento e' stato organizzato dal padrone delle ferrovie e che la caccia avra' fine solo con la loro morte. Terrorizzati, decidono di fuggire in Bolivia con la ragazza.
Un album di foto d'epoca descrive le tappe del loro viaggio, svoltosi in allegria.
Finalmente il trio arriva in Bolivia, ma i banditi non avevano preso in considerazione le difficolta` di ambientersi a un paese straniero. Per rapinare le banche bisogna studiare lo spagnolo. Armati di biglietti che contengono la traduzione in spagnolo delle frasi piu` comuni, Cassidy e Sundance riprendono i loro colpi con i soliti estro e fantasia.
Uno sceriffo tenace e' pero` di nuovo sulle loro tracce, i tre preferiscono trasferirsi che affrontarlo. I due trovano un lavoro da scorta presso un anziano americano che deve portare le paghe dalla citta' alle sue miniere. Cadono in un agguato e il vecchio viene ucciso, ma i due banditi vogliono i soldi per conservare il lavoro e pertanto sterminano i ladri. Fallita anche questa esperienza, la ragazza torna a casa da sola. I due intraprendono una breve carriera di agguati nella giungla. Alla fine vengono pero` circondati da decine di soldati mentre stanno mangiando in una taverna. Sundance compie un massacro mentre Cassidy tenta di procurarsi cavalli per la fuga. Entrambi vengono feriti. Arrivano rinforzi ai soldati: adesso sono in centinaia. I due banditi si lanciano all'attacco.

Slaughterhouse Five (1972), tratto da Kurt Vonnegut, narra le disavventure di un soldato.

Flash bellici.
  1. Billy Pilgrim vaga sperduto nella neve, cade in una buca, viene aggredito da due soldati americani. I tedeschi li catturano, li caricano con altri sul treno. Uno dei due muore e l'altro, un energumeno nevrastenico, lo ritiene responsabile della sua morte.
  2. Nel campo di prigionia fa amicizia con un insegnante di mezza eta`, che lo protegge dal nevrastenico. Gli inglesi sono organizzati, hanno persino un capo che li rappresenta. Gli americani eleggono l'insegnante, il piu` saggio di loro.
  3. Gli americani vengono trasferiti a Dresda, citta` quieta e umana, ma affidati a un anziano comandante che applica la legge ferreamente e i cui soldati sono dei ragazzini.
  4. Arriva improvviso il bombardamento degli alleati. La distesa di macerie del giorno dopo.
  5. La fucilazione del suo amico comandante, solo perche' si era impossessato di una statuetta scampata al bombardamento che era esattamente identica a una di sua proprieta`.
Finita la guerra, Billy e` felicemente sposato con figli e abita nella tipica casetta del borghese americano. Billy e` pero` ancora sotto shock dagli orrori della guerra e immagina un mondo extraterrestre, Tralfamadore. Su questo pianeta Billy vive con un cagnolino e con la sua attricetta preferita. Ogni disgrazia sul pianeta Terra lo "sposta" un po' piu` permanentemente sul pianeta Tralfamadore.

Muore mentre sta tenendo un discorso sul pianeta alieno: lo uccide l'ex commilitone cattivo che lo aveva sempre odiato.

Sul pianeta alieno nasce un bambino dalla sua unione con l'altra umana sequestrata.

Il suo film di maggior successo fu The Sting (1973), con la stessa coppia di attori nei panni di due allegri imbroglioni a Chicago, all'epoca dei gangster e del ragtime. Anche questo e' un film che fonde parodia e nostalgia. Il suo merito principale e` la ricostruzione affettuosa e ironica di un'epoca, quella della Depressione.

Johnny (Redford) e il suo anziano partner nero (due con men professionisti) truffano un sicario. Il denaro pero` e' di un mobster che fa il banchiere, ma in realta' gestisce il business delle scommesse clandestine, avvalendosi di amicizie potenti. I suoi sicari uccidono il nero, proprio quando aveva deciso di cambiar vita, e il suo giovane socio, per vendicarsi, convince un leggendario avventuriero ubriacone, Henry (Newman), a dichiarare guerra al well-connected boss. I due, aiutati da un popolo di sbandati e truffatori (tutti con il dente avvelenato nei confronti del mobster), mettono in scena una gigantesca truffa (an elaborate scam) ai danni del mobster. Johnny fa anche un patto con la polizia, che vuole arrestare il mobster. Henry e Johnny fanno finta di gestire scommesse dei cavalli, e fanno in modo che il mobster investa tutti i suoi soldi sul cavallo sbagliato. Quando si rende conto dell'errore, chiede che gli restituiscano i soldi. Ma la polizia irrompe nel locale e arresta tutti, eccetto Johnny. Henry, vistosi tradito, spara e uccide Johnny. La polizia spara e uccide Henry. Il mobster viene portato via mentre i due cadaveri giacciono ancora sul pavimento. Ma appena lui scompare, i due cadaveri si rianimano: era tutta una messa in scena per prendergli i soldi e fargli credere che i due cospiratori sono morti. La ricostruzione degli anni Trenta di "bulli e pupe" e' fedele, ma tutti i personaggi sono delle caricature.

Great Waldo Pepper (1975)

Redford e` ex-aviatore reso leggendario durante la Prima Guerra Mondiale da un eroico duello con un rivale tedesco, che si guadagna da vivere esibendosi in acrobazie nelle cittadine della provincia americana e che finalmente corona il proprio sogno di battersi con il fantomatico prussiano sulle scene di un film di Hollywood. Spettacolare, parodistico e nostalgico.

Slap Shot (1977), il piu' farsesco dei suoi film, e' altrettanto spettacolare ma polemico, al limite della metafora socio-politica.

Newman e' il capitano carismatico di una squadretta di hockey, deciso a riportarla alla vittoria; non esita ad adottare uno stile di gioco moderno, basato sulla violenza bruta, che ben si armonizza con il turpiloquio continuato dei membri dei suoi membri. Newman e' spinto dalla disperazione: abbandonato dalla moglie, deve dimostrarle di non essere un fallito, secondole spiccate convenzioni della societa' americana. Gli atleti vengono sfruttati senza rispetto; il pubblico vuole violenza, sangue, ferocia, odio, e' quello del circo romano. E la legge del profitto regna sovrana. Alla fine Newman, trionfatore ma ancora fallito (la moglie parte definitivamente), annuncia di voler tornare al gioco pulito di un tempo (ancora nostalgia). Metafora del pre-Watergate e del pre-Vietnam. L'affresco dell'America che ne risulta e' comunque tutto negativo: una banda di barbari sfrenati, senza legge e senza morale.

Hill adotta lo stile marcatamente ludico del fumetto, fatto di iperboli e deformazioni comiche, e non lesina scene di esagerazione pura (lo spogliarello del giocatore effeminato, l'unico che si sia sempre opposto al gioco violento, e l'unico che riesce a conquistare sua moglie).

The Little Drummer Girl (1984) e' un giallo fanta-politico di Le Carre'.

Funny FarM (1988) e' una commedia per Chevy Chase, scrittore in ritiro in una fattoria.

Roy Hill died in december 2002.

What is unique about this cinema database