Robert Hamer
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.


Scroll down for recent reviews in english.

Robert Hamer fu assistente di Hitchcock negli anni Venti, da cui apprese la tecnica della suspence. Nel 1945 Cavalcanti gli fece dirigere il migliore dei tre episodi di Dead of Night (1945), nel quale fra i cinque personaggi isolati in una casa di campagna c'e` una ventriloquista terrorizzata da un indemoniato, e Hamer confermò le proprie inclinazioni al thriller nell'affresco vittoriano di Pink String and Sealing Wax (1945), e soprattutto nel dramma suburbano di It Always Rains on Sunday (1947), film noir inglese per eccellenza, due raffinati studi d'ambiente (il secondo sull'Est End degli slum).

Nel 1949 diresse il capolavoro del black humour inglese, Kind Hearts and Coronets.

Un giovane aristocratico è stato ripudiato dalla famiglia a causa delle origini plebee di sua madre. Elimina uno dopo l'altro i parenti che lo precedono nell'albero genealogico per diventare duca e sposare la bella vedova di una delle sue vittime; se non che il marito della sua vecchia amante si suicida e tutto, compresa la vendicativa deposizione della donna, fa pensare che lo abbia ucciso lui. Per salvarsi accetta il ricatto della perfida intrigante ed accetta così di sposarla, ma appena fuori dal carcere si accorge di aver dimenticato in cella il manoscritto della sua autobiografia con la confessione di tutti i delitti realmente commessi. Satira di costumi, fantasia macabra, e show di Guinnes che interpreta tutto l'albo genealogico. Analoga esibizione si ripeterà in The Scapegoat (1959), imperniato sullo scambio di persona fra un conte decaduto e un turista, dei quali uno solo sopravvive.
If English is your first language and you could translate the Italian text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
What is unique about this cinema database