Curtis Hanson


(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

il thriller The Hand That Rocks The Cradle (1992) Claire, una moglie modello, gia` madre di una bambina e di un bebe`, e` incinta di nuovo e si reca dall'ostetrico. Ma esce sconvolta dalla clinica perche' il dottore l'ha toccata in parti intime senza usare i guanti e il modo in cui l'ha toccata non le lascia dubbi. E` afflitta da asma e ogni shock le causa attacchi di respirazione. Il marito la convince a denunciarlo per molestie sessuali. I coniugi decidono di assumere una nanny per prendersi cura dei bambini. La nanny si conquista la loro fiducia, ma un giorno si chiude in un bagno pubblico per distruggere una lettera di nascosto e poi quasi demolisce il bagno in un'esplosione di furia isterica. E allatta il bebe` come se fosse suo. L'unica altra persona adulta in casa e` il ritardato mentale che sta lavorando in giardino. Lui capisce che lei vuole fare del male alla coppia, ma lei lo minaccia: a chi crederebbero, a un ritardato mentale o a lei? La nanny infatti instilla nella madre il sospetto che il ritardato "tocchi" la bambina. La madre trova le mutandine della bambina nel cassetto degli attrezzi del pover'uomo, e, terrorizzata, lo licenzia. Poi la nanny comincia a prendere di mira il marito: gli crea turbamenti facendosi trovare in vestaglia in piena notte. Claire a sua volta lo sospetta di una tresca con la sua migliore amica, Marlene, quando in realta` lui aveva visitato la donna soltanto per preparare un party di compleanno a sorpresa. Claire gli urla in faccia i suoi sospetti senza sapere che nell'altra stanza gli ospiti, fra cui Marlene stessa, la stanno aspettando con una torta. Claire comincia a sentirsi inquieta della presenza della nanny e chiede al marito di andare in vacanza da qualche parte senza di lei. Ma la nanny sta ascoltando tutto nell'altra stanza perche' ha installato un trasmettitore nella loro stanza. La nanny prepara nella serra una trappola mortale per Claire, ma a morire e` invece Marlene, che ha scoperto la vera identita` della nanny e corre li` per comunicarlo al a Claire e la nanny spedisce nella serra. A trovare il cadavere e` Claire, appena torna a casa. Viene colta da una crisi di asma e si accascia per terra. La nanny e` uscita con il bebe` e vede sfrecciare l'auto della polizia e l'ambulanza. La nanny tenta di sedurre il marito mentre la moglie si sta riposando. Il ritardato intanto segue in bicicletta cio` che sta accadendo attorno alla casa. Claire finalmente comincia a sospettare la nanny. Cerca di capire cosa indusse Marlene ad andarla a trovare. E scopre la stessa cosa che aveva scoperto Marlene. Corre a casa e scaraventa la nanny per terra. La nanny chiede al marito di aiutarla, di dire a Claire che e` lei la donna della sua vita: sembra completamente impazzita. La mettono fuori. Claire ha capito che si tratta di una donna pericolosa e convince il marito a lasciare subito la casa. Ma la pazza e` gia` in azione: messo fuori gioco il marito, si avventa con una mazza sulla moglie che sta telefonando alla polizia e la stordisce. E` convinta di essere la madre dei bambini, ma la bambina le sfugge con il fratellinoA. Lei li insegue fino in soffitta, ma ci trova il ritardato. La moglie si e` ripresa e tenta di fermarla, ma viene colta da una crisi d'asma. La nanny, fredda e sorridente, la finirebbe, ma il ritardato le blocca la mano quanto basta perche' Claire possa scaraventarla dalla finestra. La prima parte del film e` lenta e prevedibile. Nella seconda parte il ritmo sale e finalmente la suspence si concretizza e il film acquista quasi i toni dell'horror.

Hanson si afferma con L.A. Confidential (1997), tratto dal romanzo di James Ellroy:

Sid e` un giornalista senza scrupoli, titolare del periodico "Hush Hush", che sta scrivendo un pezzo su Los Angeles, la citta` del glamour dietro cui si nasconde una fauna infida di malavita e disperati. Da quando il boss Mickey Cohen e` stato arrestato, si e` aperta la lotta per la successione. Poi vengono presentati i tre poliziotti che saranno protagonisti delle indagini: Bud White, un duro spietato, che perde il controllo quando vede maltrattare una donna, e fa coppia con un meno edificante poliziotto che sembra piu` interessato all'alcol che alla giustizia; Ed Exley, figlio di un martire della polizia, a sua volta un incorruttibile, un giovane promettente che si e` messo in vista piu` come politico che come uomo d'azione ma adesso vuole la sua chance di dimostrare quanto vale; Jack Vincennes, un disinvolto ed elegante animale dei party di Hollywood. I tre riportano a un capitano avvezzo a tutti i compromessi, Dudley Smith, che raccomanda le maniere dure e le menzogne pur di incastrare i colpevoli.
Sid compra storie da Jack: gli soffia un crimine commesso da qualcuno, poi si apposta nei pressi e fotografa l'arresto in anteprima. In cambio Jack prende soldi e diventa un eroe.
E` la vigilia di Natale e Ed e` in carica per la prima volta della stazione di polizia. Alcuni giornalisti stanno scrivendo un pezzo sul Natale dei poliziotti. Intanto Sid ha avvertito Jack che puo` cogliere un famoso attore in flagrante mentre fuma marijuana, e fotografa l'arresto davanti a un'insegna di Hollywood.
Bud incontra Lynn, un'avvenente bionda che sale sull'auto guidata da un ex poliziotto ora al servizio della malavita. Nel sedile posteriore siedono il ricco Pearce, sempre circondato da belle donne, e una ragazza, Susan, che ha un cerotto al naso ma conferma a Bud di non essere stata picchiata da nessuno. Bud, verificato che e` tutto in ordine, li lascia andare, ma rimane soprapensiero, colpito dalla bellezza di Lynn.
Tutti e tre i poliziotti si trovano alla stazione di polizia per la festa di Natale quando alcuni poliziotti portano un gruppo di messicani accusati di aver sparato a uno di loro. I poliziotti, animati da razzismo prima ancora che da voglia di vendetta, si avventano contro i messicani, nonostante Ed tenti di fermarli, e la rissa che ne segue viene fotografata dai giornalisti che si trovavano li`. Il giorno dopo sono in prima pagina. Bud rifiuta di testimoniare contro il suo partner, che e` stato il picchiatore piu` feroce e razzista, e viene pertanto sospeso. Jack si piega invece alle minacce e accetta di testimoniare come vogliono loro. Ed non esita a prestarsi a compiere il suo dovere, anche se gli altri lo odieranno. Il processo viene costruito in maniera tale che tutta la colpa converga sul partner di Bud e gli altri vengano assolti. Il partner di Bud viene cosi` espulso dalla polizia.
Dudley richiama Bud per farne il suo uomo di fiducia in un'operazione segreta che consiste nel convincere i criminali di altre citta` a tornarsene ai luoghi di origine invece che cercare di rimpiazzare l'impero di Mickey Cohen. E` diligente e non bada a torture per tenere i criminali alla larga da Los Angeles. Intanto un'ondata di omicidi si abbatte sulla citta`: vengono eliminati uno per uno tutti i possibili candidati alla successione di Cohen. Qualcuno sta ovviamente prendendo il sopravvento, ma non si capisce chi.
Bud ora odia Ed. Ed e` solo quando arriva una chiamata relativa a un omicidio. Arrivato sul posto, scopre che si tratta di un massacro. Fra i morti, anche il partner di Bud, e la ragazza Susan che Bud aveva visto con Lynn. Si direbbe il caso di una rapina degenerata in omicidio a catena.
Dudley mobilita tutti e si incarica personalmente delle indagini, limitando la sfera d'azione di Ed. Ma Ed riesce a farsi incaricare ufficialmente degli interrogatori. Jack e Bud perseguono indagini indipendenti: Bud rintraccia Pearce e lo interroga riguardo Susan; Pearce confessa che assume prostitute e le sottopone a chirurgia plastica per farne sosia di famose attrici (percio` Susan aveva un cerotto al naso); Pearce avverte Lynn, che e` una di esse; Bud interroga anche Lynn, ma lei gli fa fronte con grande padronanza di se`. Bud e` chiaramente sedotto da Lynn.
Intanto Ed si e` unito a Jack. Grazie a una soffiata, arrivano in una casa in cui sono gia` appostati due poliziotti. Ed prende il comando e ordina di attaccare. Vengono arrestati un gruppo di neri, e soltanto la diligenza di Ed impedisce che vengano uccisi sul posto. L'arresto fa subito convenire sulla stazione di polizia tutti i politici che vogliono una soluzione rapida e indolore al caso. Ed riesce a far parlare uno dei neri senza bisogno di usare la forza. Ma a Bud saltano i nervi quando un altro nero parla di una donna torturata e ancora viva. Lo costringe a parlare infilandogli una pistola in bocca e poi si precipitano tutti a liberare la donna. La ragazza e` legata a un letto ed e` ovviamente stata violentata a ripetizione. Bud fredda il nero che la teneva prigioniera e poi la fa sembrare leggittima difesa. Ed capisce che lo ha ucciso di proposito, ma Bud gli risponde che quella e` giustizia non omicidio.
Bud spia Lynn che accoglie i suoi ricchi clienti. Non resiste e va a trovarla. Lynn si lascia prendere e sembra sinceramente innamorata.
Jack segue una sua pista. Intanto Sid prepara un altro colpo sensazionale: convince un giovane omosessuale a incontrarsi con il procuratore generale in un motel, e avverte Jack di tenersi pronto. Colto da scrupoli, Jack si reca all'hotel per fermare il ragazzo, ma lo trova morto.
Ed e` andato a trovare la ragazza che e` stata dimessa dall'ospedale. La ragazza gli confida di aver mentito nella sua testimonianza pur di mandare in carcere a vita i suoi aguzzini. Altrimenti nessuno avrebbe dato giustizia a una messicana violentata da un gruppo di neri. In realta` senza la sua testimonianza non e` per nulla certo se quei neri siano i colpevoli del massacro. Ed riapre le indagini.
Anche Bud ha dei sospetti sul caso e decide di riprendere le indagini. Si reca dalla madre di Susan e scopre che in cantina c'e` il cadavere dell'autista ex poliziotto. Non solo: il boyfriend di Susan era il suo ex partner.
Anche Ed arriva li` e scopre il cadavere. Lo consegna al coroner. Scoperto che Bud e` sulla stessa pista, convince Jack ad aiutarlo promettendogli in cambio di aiutare lui con le sue indagini private. Rivela a Jack di essere diventato poliziotto per smascherare Rolo Tomasi, l'uomo che uccise suo padre e la fece franca.
Ed e Jack si mettono a pedinare Bud. Scoprono la sua relazione con Lynn. Jack intuisce che i loro casi sono lo stesso caso. Pearce si sente minacciato da questi due e organizza un incontro fra Lynn e Ed fotografato da Sid. Ed, vilipeso da Lynn, le si avventa addosso e Sid fotografa tutto.
Jack apprende dal coroner che il cadavere e` quello di un ex poliziotto vicino a Dudley e va a trovarlo nel mezzo della notte. Dudley lo fredda. Jack, prima di spirare, mormora "Rolo Tomasi".
Dudley gioca con Ed: Jack conosceva Rolo Tomasi. Ed e Bud proseguono indipendentemente le loro indagini. Dudley fa torturare Sid da Bud finche' Sid rivela di avere foto di Lynn con un poliziotto. Bud pensa che si tratti di se` stesso, invece sono le foto di Ed. Furibondo, salta in auto per andare ad ammazzare Ed. In realta` Dudley ha organizzato il tutto apposta. Sid e` un suo vecchio amico. Ma anche Sid ha sbagliato questa volta perche' Dudley lo liquida. Evidentemente vuole liberarsi di tutti i testimoni imbarazzanti.
Ormai e` chiaro che l'ex partner di Bud e l'ex poliziotto erano coinvolti in due traffici paralleli e intrecciati sotto l'egida di Pearce: quello delle prostitute e quello dell'eroina. E i due vennero uccisi per aver tentato di sottrarre una partita di eroina.
Bud irrompe nell'ufficio di Ed proprio quando Ed ha appena scoperto la verita` su Dudley e i suoi contatti con la malavita. Bud gli si avventa addosso ma Ed riesce a convincerlo che Dudley li sta mettendo uno contro l'altro. Capiscono che Pearce viene usato per ricattare personalita` influenti con fotografie compromettenti. Capiscono che il procuratore generale e` uno dei ricattati e si precipitano da lui. Con i modi di Bud, lo fanno confessare. Arrivano da Pearce che e` gia` stato ucciso. Capiscono che Dudley sta eliminando tutti i testimoni, e pertanto Lynn e` in pericolo. Infatti Lynn e` stata picchiata a sangue e rifiuta di parlare. Viene ritrovato anche il cadavere di Sid.
Bud e Ed vengono attirati in una trappola da Dudley. Si ritrovano al motel, circondati da uomini di Dudley. Nella sparatoria uccidono tutti, ma Dudley colpisce Bud e sta per finire Ed quando Bud lo accoltella alla caviglia. Dudley, convinto che Ed non gli sparera`, si volta e cammina verso la vera polizia che sta arrivando a sirene spiegate. Ed alza il fucile e lo fredda alle spalle, nello stile di Bud.
Interrogato, Ed dice comunque tutta la verita`. Fuori, i politici stanno cercando di costruire una versione dei fatti che non distrugga per sempre il prestigio della polizia. Ed e` Ed stesso a suggerire come: fare di se stesso un eroe. Ed e` pur sempre un animale politico.
Bud, sopravvissuto, se ne va con Lynn.
Trama molto fitta. Il male si nasconde ovunque. Ciascuno dei due eroi e` un maniaco del bene perche' sta rivivendo qualcosa del suo passato. Galleria di ritratti stereotipici.

Wonder Boys (1999), recensito da Lorenzo Casaccia:

Micheal Douglas si cimenta in un ruolo comico nella parte di Grady Tripp, professore universitario e scrittore, che vive tre giorni da capogiro. La comicita' e' portata dall'accavallarsi quasi surreale degli eventi. Tripp viene lasciato dalla moglie, scopre che la sua amante (che e'la moglie del suo capo) e' incinta e viene perseguitato dal suo agente letterario, le cui speranze di mantenere il lavoro sono affidate a un secondo romanzo di Grady il quale, con il primo, aveva fatto furore. Tra i suoi alunni c'e' una ragazza che gli fa gli occhi dolci e un ragazzo semicomplessato con la stoffa dello scrittore che lo idolatra. Tutto questo si svolge durante una convention di scrittori, WordFest. All'inizio di esso, durante un party a casa del suo capo Grady finisce per ritrovarsi con il cadavere del cane del padrone di casa nel baule della macchina e con una caviglia malconcia. Il film, leggero leggero, vive di episodi comici che fioccano un po' dappertutto senza volgarita' e scivola verso un lieto fine abbastanza prevedibile. Tutti i temi possibili (crisi di mezza eta', rapporto professore-studente tipo Dead Poets Society di Peter Weir) sono soltanto sfiorati. Nel complesso e' Micheal Douglas che con grande personalita' regge tutto in piedi (6/10)
If English is your first language and you could translate the Italian text, please contact me.

Permission is granted to download/print out/redistribute this file provided it is unaltered, including credits.
E` consentito scaricare/stampare/distribuire questo testo ma a patto che venga riportata la copyright