Jerry Lewis


(Copyright © 1999-2017 Piero Scaruffi | Terms of use )

, /10
Links:

Jerry Lewis (nato Joseph Levitch) inizio` a recitare bambino.

Il sodalizio con il cantante Dean Martin ebbe inizio nel 1946, in un night-club di Atlantic City. L'uno era l'opposto dell'altro.

In tre anni la coppia passa alla radio e alla televisione, e infine approda ad Hollywood. Da quel momento la sua carriera si sviluppa attraverso tre fasi: quella del personaggio comico, padrone dello schermo e praticamente senza regista, quella di collaboratore di un gagman come Frank Tashlin, e infine quella di auteur nei film diretti da lui stesso che ne fanno il maggior regista comico americano.

I film egli anni Cinquanta sono farsette commerciali scarsamente inventive, spesso viziate da trame mediocri e rallentate dagli intermezzi musicali di Martin. Lewis vi impone comunque una macchietta di giovane semplice e buono, generoso e fiducioso nel prossimo; ma timido, complessato e terribilmente svagato. È fondamentalmente un personaggio debole, incerto, pauroso e infantile, che deve misurarsi con gli inflessibili meccanismi della società moderna (consumismo, metropoli, mito del successo, etc.). Lewis sfoga l'angoscia di questo bambino bisognoso di affetto in una esagitazione verbale e mimica al limite della schizofrenia. Le commedie di questo periodo si possono suddividere in:

  • parodie caricaturali ;
  • commedie giovanilistiche;
  • commedie piccolo-borghesi;
  • commedie surreali.

Il rapporto di Jerry con le donne ha caratteri edipici: in Martin prende forma la potente e tremula figura paterna, nelle numerose e belle ragazze che ruotano intorno a loro si riconoscono i tratti materni. Jerry è psicologicamente castrato dalla presenza di Martin, assolutamente passivo.

I registi che si alternano in questa fase sono Hal Walker, George Marshall, Norman Taurog.

My Friend Erma (1949, Marshall) è il suo esordio, nella parte dell'amico di Martin, venditore di aranciate scoperto da un talent-scout senza scrupoli che pur di fargli fare carriera porta la svampita fidanzata sull'orlo del suicidio. Lewis compare soltanto in poche scene.

My Friend Erma Goes West (1950, Hal Walker) è la continuazione, con Martin, fidanzata, Jerry, Erma, un talent-scout matto e una diva francese innamorata di Martin, in viaggio verso Hollywood; a Las Vegas devono liberare Erma dai gangster, ma Martin alla fine ottiene la scrittura che gli consentirà di sposarsi e di diventare un divo di Hollywood.

At War With The Army (1950, Hal Walker).

Sailor Beware (1951, Hal Walker): due marinai, uno dongiovanni e l'altro timidissimo, allergico ai cosmetici femminili; il secondo rinasce però quando fa da giudice ad un concorso di baci e riuscirà a baciare anche una famosa attrice.

That's my boy (1951, Walker):

Jerry è il figlio brutto, gracile, delicato, timido, introverso, dominato dal padre, di un campione di rugby, mentre Martin è il figlio bello e prestante di un uomo tisicuccio, dipendente del padre di Jerry; alla festa dei debuttanti Martin è conteso da tutte le ragazze e in particolare dalla più bella, mentre Jerry balla con una donna anziana; Martin serve alla squadra del college del padre di Jerry, che è costretto ad offrirgli una borsa di studio; in cambio l'ex-campione chiede all'allenatore della squadra di trovare un posto per Jerry, e a Martin di badare al figlio durante il college. Martin diventa subito un fuoriclasse del rugby, Jerry è un disastro. L'allenatore e il padre vorrebbero togliere Jerry di squadra, ma Martin adesso si è affezionato e si oppone, prendendosene la responsabilità. A far progredire Jerry sono gli allenamenti di Martin e il falso amore della ragazza di Martin, che infonde fiducia a Jerry. Il giorno della finale Martin si ubriaca, depresso dal pensiero che Jerry ami seriamente la sua ragazza, e Jerry deve sostituirlo e trionfa.

Jumping Jacks (1952, Taurog) è il primo a scoprirne le potenzialità comiche.

Jerry aiuta l'amico Martin, soldato paracadutista, ad allestire una rivista musicale e il successo è tale che l'amico lo obbliga a diventare militare prendendo il posto di un commilitone, che da quel momento deve nascondersi. Martin escogita stratagemmi per evitare che il burbero sergente scopra la verità. Il generale li invia in tour ma Jerry tenta continuamente di scappare, sistematicamente ripreso da Martin. Intanto diventa il preferito del sergente. Un giorno pero` il sergente scopre il soldato di cui Jerry ha assunto l'identita`: il poverino viene arrestato come spia russa. Quando Jerry sta per essere scoperto, arriva la notizia che ci saranno manovre generali. Durante le manovre, Jerry fa vincere per puro caso la guerra al generale. Stooge (1952, Taurog).

Nel 1953 avviene l'esplosione: Scared Stiff (1953, Marshall): due artisti di varietà sono braccati a una band di cui credono di aver ucciso il capo e aiutano una ragazza a sgominare i fantasmi del castello; parodia del gangster e dell'horror.

Martin è cantante in un night-club. Il conducente d'autobus Lewis suo compagno d'infanzia vi viene assunto come cameriere. Martin si trova nei guai perché è l'amante di una ballerina legata a un gangster geloso. Lewis decide di intercedere per lui. Una signora sta pensando di vendere un'isola che ha ereditato con un castello dell'orrore. Martin decide di liberarsi della ballerina e corre in aiuto di Lewis, che i gangster stanno torturando convinti che appartenga a una gang rivale. Mentre Martin si avvicina armato di pistola, i gangster uccidono un uomo e Martin pensa di averlo ucciso lui. Tutti fuggono. Martin cerca rifugio nell'appartamento della signora con la pistola in pugno.
Durante la perquisizione della polizia Martin si nasconde nella valigia della donna, che viene portata sulla nave. Quando la donna e Lewis si rendono conto della cosa, inseguono la valigia. Si ritrovano così tutti sulla nave diretta all'isola, inseguiti dai gangster. La donna riceva messaggi minacciosi sull'isola. Anche l'uomo che vuole comprare l'isola è a bordo. Lewis, leggendo il giornale, scopre che Martin non ha commesso l'omicidio Martin decide egualmente di seguire la donna, perché ne è già innamorato. Tentano di uccidere la donna durante la traversata. All'arrivo la donna incontra un vecchio amico che identifica i messaggi come rituali voodoo e la mette in guardia contro gli zombie.

Il castello è nella giungla ed è effettivamente infestato di zombie, che tentano di uccidere la donna. L'acquirente tenta di penetrare nel castello, ma viene rapito da qualcuno. Uno zombie sta per uccidere Martin quando appare il fantasma dell'antica signora del castello, ma è la ragazza travestita. Scoprono l'acquirente morente: voleva proteggerla e prima di morire mormora che il castello contiene un tesoro e che la chiave è nella musica dell'organo.
Suonando si apre un passaggio segreto, ma ad attenderli c'è il fratello gemello dell'ucciso che vuole fare giustizia e viene ucciso a sua volta all'amico della donna, anche lui a caccia del tesoro. Per puro caso Lewis attiva un meccanismo che fa precipitare il malvagio. The Caddy (1953, Taurog):

Lewis, figlio incapace di un campione di golf e catastrofico commesso di magazzino e fidanzato disoccupato della sorella di Martin, fa da caddy e consigliere all'amico prestante figlio incapace di un pescatore italo-americano, portandolo alla fama mondiale; i disastri del complessato li portano sull'orlo del fallimento, ma poi tutto si aggiusta, anche sentimentalmente.

Money From Home (Marshall, 1953): Jerry studente di veterinaria e fantino e Martin allibratore difendono la proprietaria di un cavallo dai gangster che vorrebbero truccare la corsa.

Three Ring Circus (1954, Joseph Perneg): un clown e un manager fanno carriera nel circo di una bella ragazza che finirà sposa al secondo.

Living It Up (1954, Taurog):

Lewis è il capostazione di un paesino, che il suo astuto medico conduce a New York con gran pubblicità come una vittima di radiazioni nucleari; il medico conquista una giornalista, Jane Leigh, mentre il capostazione se ne torna al paese a fare lo spazzino. Lewis diventa una celebrità e tutta New York si commuove al suo caso. Janet Leigh scopre però che è tutto falso e lo convince a scomparire fingendo un suicidio. Arrivato al fiume, Jerry Lewis ci ripensa, ma i giornalisti che sono accorsi vogliono a tutti i costi pubblicare la storia e lo gettano in acqua. Martin e Leigh lo salvano. Si celebrano i grandiosi funerali.

You're Never Too Young (Taurog, 1955) e` una parodia del film gangster, ma anche una indemoniata screwball comedy.

Lewis è l'apprendista barbiere in un albergo di lusso a cui un gangster fa scivolare in tasca un diamante rubato. Il fatto determina un gigantesco inseguimento per sfuggire al quale Jerry deve mimetizzarsi in cento modi diversi. Si camuffa da bambino e prende il treno, si rifugia nella camera della fidanzata di Martin che lo culla e sfama. Finisce nel collegio femminile dove insegnano Martin e la ragazza. Jerry approfitta del suo temporaneo status di bambino per farsi coccolare e baciare dalla ragazza di Martin. Il fratellino della maestra cattiva smaschera Jerry e per farlo tacere Jerry gli regala il diamante. Quando lei cerca di metterlo in guardia dalle ragazzine, lui ne approfitta per baciarla sulla bocca. Martin li vede e, cominciando a sospettare, lo obbliga a inghioiare un sigaro. La polizia ha scoperto dove Jerry si nasconde e spiega a Martin che i suoi sospetti sono corretti: Jerry non e` un bambino. Ma la polizia vuole che Martin mantenga il segreto perche' spera di arrestare il gangster. La ragazza di Martin continua a credere che Jerry sia un ragazzino mentre lui e` davvero innamorato di lei. Jerry le confessa il suo amore ma lei gli dice che lui e` troppo giovane per lei (pensando che lui abbia solo 14 anni). Jerry e` pronto a rivelare la sua vera eta`, ma ha aspettato troppo tempo: la ragazza ha appena accettato la proposta di matrimonio di Martin. In compenso la telefonista lo insegue. Intanto il gangster ha scoperto dove Jerry si nasconde. Sia la polizia sia il gangster irrompono durante uno spettacolo canoro. L'amichetto di Jerry legge la notizia del pericoloso gangster che ha rubato il diamante e, terrorizzato, sospetta che il gangster sia Jerry stesso. Gli mette il diamante nella tasca. Il gangster si presenta alla direttrice della scuola come suo padre, e lo porta via, e gli trova il diamante in tasca. Il gangster fugge su una barca a motore, ma Jerry rimane impigliato e viene trascinato via dalla barca facendo sci acquatico. La polizia, che aspettava soltanto il momento in cui il gangster si facesse vivo, li insegue. Martin su un altro motoscafo arriva in tempo a salvare Jerry. Alla fine Jerry stordisce il gangster che viene cosi` catturato.

Con Artists And Models (1955, Tashlin) ha inizio il secondo periodo. Le gag si susseguono a velocità supersonica e la macchietta di Jerry è ormai perfetta.

Jerry e Martin si sono trasferiti dal paesello al Greenwich Village per tentare la carriera di artisti; Jerry è un patito dei fumetti e Martin un aspirante pittore; vivono in miseria; Jerry mima una cena da signori con un solo fagiolo nel piatto e poi suona il piano su un tavolo di legno; gli incubi notturni di Jerry, che rivede i suoi eroi di fantascienza, tengono sveglia una vicina scrittrice di libri per ragazzi che è proprio l'autrice dei suoi fumetti favoriti; la sua modella, una svampita e superstiziosa Shirley McLaine, decide che Jerry è l'uomo per lei, mentre lui è innamorato della "donna vampiro", che poi è sempre lei; Martin, che vuole un lavoro dal capufficio di Shirley, istiga Jerry a sedurla e intanto si innamora della bellezza autoritaria e scontrosa dell'altra, e si offre come modello; il capufficio è tormentato dalla moglie, dal bisogno di storie più truci, e alle mamme dei lettori; mentre Martin è in bagno telefona la scrittrice e Jerry fa da intermediario, salendo e scendendo continuamente due piani di scale fino a restare senza fiato e a comunicare soltanto per gesti; Jerry viene redento (partecipa addirittura a una trasmissione contro i fumetti), mentre Martin, a sua insaputa, si è lasciato corrompere e ora scrive storie basate nientemeno che sui suoi incubi notturni, storie che soddisfano il sadismo del capufficio; Martin conquista la scrittrice, mentre Shirley non riesce a far breccia nel cuore di Jerry; le sue avances plateali lo atterriscono soltanto; una notte Jerry detta nel sonno una formula, che il giorno dopo è pubblicata sui fumetti di Martin; si dà il caso che quella formula sia un segreto militare, cosicché Martin si trova corteggiato da una bella spia russa e minacciato dal controspionaggio americano; scoperto che è Jerry il depositario della formula, approfittano della serata finale del varieta`, in cui tutti devono esibirsi e McLaine e` la principale ballerina, sostituiscono McLaine con la spia e poi fanno rapire Jerry da questa. La spia porta Jerry in un castello isolato, dove lo droga affinche` si addormenti. Martin e Shirley arrivano in tempo e, rivitalizzato da un bacio della vera donna vampiro, Jerry sgomina tutte le spie ... e tutti gli agenti americani. I tre fanno in tempo a tornare al teatro e chiudere il numero musicale. È tutta una colossale parodia del mondo dei fumetti.

The Lieutenant Wore Skirts (1956, Tashlin).

Pardners (1956, Taurog): Martin è rimasto a difendere la fattoria dell'Ovest mentre Jerry è cresciuto a New York, lontano dal rude mondo dei cowboy; quando torna più che altro per evitare di sposare una zitella ereditiera, viene deriso ed umiliato, ma alla fine trionfa e i cittadini lo eleggono sceriffo. Il capo dei banditi è il banchiere, figlio del prepotente che uccise i padri di Jerry e Martin; invano corteggia la cugina di Jerry innamorata di Martin, e Jerry li aiuta a sgominare i banditi. Parodia del western.

Uno degli ultimi film della coppia, Hollywood Or Bust (1956, Tashlin), e` anche uno dei migliori.

Martin e Jerry vincono in due un'auto alla lotteria, il primo falsificando il proprio biglietto, il secondo comprandone centinaia; si mettono in viaggio insieme per Hollywood, il primo per sfuggire al gangster creditore, il secondo per conoscere la diva Eckberg, il mastodontico cane di Jerry per conoscere Lassie; per strada raccolgono una ragazza rimasta in panne, che Martin cerca subito di sedurre; a Las Vegas Jerry vince una fortuna, mentre Martin si redime e chiede in sposa la ragazza, nonostante abbia ancora alle costole i sicari del gangster; Jerry si ubriaca e sperpera tutta la sua fortuna per acquistare una collana, che poi perde; Martin lo aiuta a recuperarla e ritrova la sua bella. Alla fine del 1956 Lewis rompe il sodalizio con Martin.

The Delicate Delinquent (Don McGuire, 1957) è di fatto il suo primo "solo". Lewis vi interpreta un adolescente avviato alla delinquenza nei bassifondi di una grande città; un poliziotto e un'assistente sociale lo aiutano a diventare invece un esempio per gli altri ragazzi.

Soap Sack (1957, Marshall).

Rockabye Baby (1958, Tashlin): Jerry è il fattorino di un negozio di televisori di un paesino di provincia; una sua amica di infanzia è diventata una diva di Hollywood e deve liberarsi di tre gemelli messi al mondo di nascosto; li affida a Jerry, giovane un po' sbadato (gag del tirante mentre monta l'antenna) ma di buon cuore; in effetti è da sempre innamorato di lei, ma accetta di fare da balia al frutto del suo tradimento, così va incontro alle ire della sorella della diva, a sua volta innamorata di lui, e del loro burbero padre, un barbiere siculo (gag di Jerry che si nasconde dentro il televisore e imita decine di programmi); per evitare la vendetta di questi, che lo crede seduttore della minore, saluta la sua padrona di casa (una vecchia rimbambita che impara a memoria tutti i commercial televisivi e ne acquista tutti i prodotti) e lascia il paese; perdonato, si dedica ai tre neonati fino all'esaurimento; fortunatamente il padre perdona la figlia diva, riconosce i nipoti, e, per evitare che vengano adottati da altri, fa sposare la minore da Jerry; da quel matrimonio Jerry avrà cinque gemelli.

The Geisha Boy (Tashlin, 1958): Jerry è un prestigiatore, inviato al fronte per divertire le truppe, che adotta un orfano di guerra e si innamora di sua zia, nonostante un ex- fidanzato forzuto.

Cinderfella (Tashlin, 1959): Jerry è bistrattato alla madre e dai due fratelli, aristocratici; lui è buono e non si lamenta; ma in paradiso decidono che sia lui a sposare la principessa e tutto avviene come nella fiaba.

Don't Give Up The Ship (Taurog, 1959) is a very mediocre farce with a very mild satire of the authorities.

The war is over but a committee of politicians has found out that a warship is missing. An admiral is given ten days to find it. The last commander of the ship was Jerry, a clumsy descendant of a dynasty of clumsy navy officers. Jerry is getting married and is about to leave for the honeymoon when the military police force him to return to duty. The admiral tries in vain to make him confess that he stole the ship: Jerry does not remember what happened to it. Therefore he is assigned to a secret agent, who happens to be an attractive girl, Rita. She uses psychological methods to put him asleep and make him re-dream what happened on the ship. The flashback shows how he was just a humble communication officer, and, after he accidentally sank an enemy submarine, the ship was ordered to return to the closest port. Most of the sailors were dismissed and a few were assigned to the lowest ranking officer, Jerry, to return the ship to the home port. Jerry did not quite know how to run a ship and ended on an unknown island where he was captured by enemies who did not know the war had ended. His men believed him dead and took off with the ship. Meanwhile the enemies found out about the end of the war just before executing Jerry and surrendered to him. That's the last that Jerry saw of the ship. He wakes up and Rita believes him. However, the admiral is not satisfied yet. Rita tracks down Stan, the man and friend who replaced Jerry when he was believed dead, and they fly together to interview him: he is now a wrestler and doesn't remember. On the way back Jerry and Rita have to spend the night in the train together. Meanwhile, he has still not slept with his wife, who is waiting for him at the hotel, with the only company of her mother. The wife and her mother come to the station to pick him up and see him come out with an attractive woman. The mother decides to leave, and the wife reluctantly follows her. Jerry does not have time to try and explain because Rita drags him away again: the politicians have called for another urgent hearing. This time the admiral tries to defend Jerry, but the politicians are furious. Meanwhile, Stan has remembered where the ship is and flew all the way to the capital to tell Jerry, except that he is not allowed to interrupt the hearing. So he finds Jerry's wife and asks her for help. She and Stan arrive at the hearing and tell Rita where the ship is. She does not seem to believe Stan, but nonetheless asks the committee for more time to investigate. Stan and Jerry find the ship at the bottom of the sea: it was blown up during an exercise. It turns out that it was the very politician who heads the committee who authorized the exercise and did not comply with all the formalities. Jerry is finally released and can finally spend the first night with his wife.

Visit To A Small Planet (Taurog, 1960) è una parodia della fantascienza in cui Jerry, proveniente da un altro sistema solare, si innamora di una terrestre ma viene malmenato e preferisce tornare a casa.

Nel 1960 Lewis decide di affiancare alla sua attività di attore una parallela carriera di autore. Esordisce alla regia con il mediocre The Bellboy (1960), che sembra ispirato ai film muti di Tati.

The executive producer of the studios introduces the film as the "visual diary" of the life of a crazy man. The film is in fact a series of skits with no overarching plot. However, the film specializes in self-reference. The protagonist is a bellboy in one of the many hotels of a popular tourist destination. This bellboy never talks, and often whistles. His mimicry resembles Stan Laurel's, and his name is Stanley. He is played by Jerry Lewis. One day a movie star arrives: Jerry Lewis. He is escorted by an army of assistants who laugh whenever he says something, even when it's something tragic. A friend of Jerry Lewis is shocked to meet the bellboy who looks like Jerry Lewis; but minutes later Jerry Lewis is shocked to meet another bellboy who looks like his friend. Later Stanley meets Stan Laurel who is whistling his same song, doesn't talk and briefly tries to communicate with him. When he overhears a woman talk on the phone to her mother in a phone booth, he expects a woman to walk out of it, but instead Stan Laurel walks out. The best skit is perhaps one in which Stanley conducts an invisible orchestra and scolds the drummer. Most of the skits are trivial though and the lack of a plot is a major problem.

Ladies Man (1961) è una parodia del matriarcato americano, la casa è quasi una colossale allucinazione, brulica di donne aggressive e scatenate.

Jerry è un misogino che ha la sfortuna di lavorare in una pensione femminile, dove le ragazze lo sottopongono a uno stress continuo, finché una di loro lo guarirà.

Dopo The Errand Boy (1962), Lewis riprende a lavorare anche per Tashlin.

It's Only Money (Tashlin, 1962):

Un elettrotecnico trascura radio e televisori per l'hobby investigativo; è sulle tracce del figlio di uno scienziato miliardario, scomparso da 25 anni, e alla fine scoprirà di essere lui.

Who's Minding The Store (1963, Tashlin): Jerry è un giovane balio di cani che si innamora di una ragazza dell'ascensore dei grandi magazzini, in realtà una ricca ereditiera che vuole essere amata per ciò che è; Jerry è d'altronde è deciso a sposarsi soltanto quando avrà messo da parte una fatidica cifra; lei, impaziente di convolare, gli procura un posto nei magazzini, ma la perfida madre fa in modo che gli vengano sempre assegnati i lavori più impossibili. Di disastro in disastro (memorabile il lungo sketch dell'aspirapolvere impazzito) Jerry finisce per scoprire l'identità dell'amata; sta per rinunciare alla sua mano, ma il pentimento della perfida lo convince. La trama è soltanto un pretesto per una serie di gag scatenate, ambientate nel supermercato.

The Nutty Professor (1963) è il suo capolavoro.

Lewis impersona un professore dinamitardo di chimica, piuttosto svagato ed eccentrico, afflitto da un complesso di inferiorità nei confronti di un allievo forzuto e prepotente, ma consolato da una bella e comprensiva studentessa. Tenta invano di praticare ginnastica in palestra; poi decide di alterare il proprio fisico per via chimica: la trasformazione dapprima porta a sembianze di giovane bello, distinto, sicuro, ma poi da teenager duro e seduttore.
Camuffato, si reca alla festa degli studenti e conquista tutto il pubblico, ma non la bella, che lo trova villano e presuntuoso; mutando registro, da duro a tenero, la sta per conquistare, ma, sul più bello, la trasformazione comincia a invertirsi e deve scappare di corsa.
Jerry, che è figlio di un uomo rimasto succube tutta la vita della madre, nella sua seconda identità riesce a sedurre anche il rettore e lo convince a concedere una festa per i laureandi. La sera della festa non sa come fare ad essere presente sia come professore sia come idolo. Il pubblico attende ansiosamente l'arrivo del suo idolo, che compare all'improvviso, esegue la sua canzone e riceve l'ovazione; ma ancora una volta la voce comincia a degradarsi; questa volta però non scappa, resta lì a confessare avanti a tutti; la bionda si commuove, lo va a cercare dietro il sipario e gli propone il matrimonio. Sul canovaccio del dr. Jeckill, Lewis costruisce un'amara metafora dell'ambizione e del coraggio dell'umiltà; l'angelo azzurro e il Faust in positivo.
Con i film solisti Lewis approfondisce la sua tematica. Jerry è sempre la maschera timida, complessata, goffa di un bambino che non accetta le leggi del mondo degli adulti; quindi inerme e spaventato di fronte al sesso e al denaro, i due pilastri della società americana, personificati rispettivamente nell'oppressivo matriarcato delle sue amate e nel mito del successo che mette in moto le sue storie, suo malgrado. Non a caso le sue trame sono basate su disastri a catena, sulla distruzione metodica di tutti gli oggetti circostanti, secondo meccaniche astruse ma efficacissime.

Disorderly Orderly (Tashlin, 1964):

Jerry ama da sempre, non ricambiato, una ragazza; quando lei, delusa in amore, viene ricoverata gravemente ammalata in un costoso ospedale privato, lui si fa assumere come infermiere per pagarne il conto; non si contano i cataclismi che causa, vittime principali il perfido primario e la burbera ma comprensiva dottoressa; alla fine lei guarisce e sarebbe disposta anche a sposarlo per gratitudine, ma lui si rende conto di amare un'infermiera; il dottore, che si è slogato una caviglia per colpa di Jerry, non ha i soldi con sé e resta vittima dei suoi stessi iniqui regolamenti: viene caricato su un'ambulanza per essere ricoverato in un ospedale più umile; Jerry, per raggiungere l'infermiera che sta per partire, balza sull'ambulanza e sfreccia per le vie della città, perdendo per strada il paziente; l'infermiera è in realtà a bordo dell'ambulanza della dottoressa; nel parapiglia che segue Jerry resta in balìa di una barella e finisce per distruggere un supermercato.

Patsy (1964):

alla morte di un celebre comico l'equipe dei suoi collaboratori decide di lanciare una nuova star, lo sbadatissimo cameriere Jerry; di fallimento in figuraccia l'equipe si demoralizza in fretta, ma al debutto Jerry si vendica della loro scarsa stima con uno sketch trionfale.

The Family Jewels (1965) è un altro dei suoi vertici e segna l'abbandono della maschera di Jerry.

Una bambina, orfana e ricca, accudita all'autista a cui è molto affezionata, deve scegliersi un nuovo padre fra i suoi sei zii: un lupo di mare rimbambito che le racconta un episodio di guerra; un cinico clown; un fotografo distratto che la scambia per una modella di un commercial; un aviatore inetto proprietario di un aereo scalcinato, che deve trasportare una comitiva di anziane passeggere e che, dopo una goffa serie di preparativi, deve inseguire l'aereo sulla pista; un flemmatico investigatore alla Sherlock Holmes. L'ultimo è un gangster bruttissimo, creduto morto che tenta di uccidere l'autista e rapisce la bambina; un autista di taxi accetta un premio per inseguire l'auto del rapitore e parte di corsa, a piedi; nel suo covo la bambina ripete una lezione di matematica impartitale dal bruto, ripetendo parola per parola con la sua stessa voce; poi giocano insieme; lei approfitta di un momento di distrazione per chiamare l'autista, che, passeggiando nervosamente, ha fatto un buco nell'erba; l'investigatore perde le tracce perché si appassiona a giocare a bigliardo; l'autista invece si traveste da militare e convince il gangster di aver circondato la casa. La bambina sgattaiola fuori e raggiunge l'investigatore, ma questi e` troppo preso dal biliardo (per quanto inetto, sta vincendo rocambolescamente una partita dopo l'altra). Il giorno della decisione, la bambina rigetta gli zii ricchi e sceglie lo chaffeur. Lewis impersona quasi tutti i ruoli (l'autista e gli zii), e scodella una gag dietro l'altra. E` al culmine della forma come comico.

Boeing Boeing (1965, John Rich) is an adaptation of Marc Camoletti's play,

Bernard (Tony Curtis) is a foreign correspondent who lives in a nice apartment in Paris with his old cynical housekeeper Bertha. He is having breakfast with his British fiance Vicky, whom Bertha wholeheartedly dislikes. Vicky is a flight attendat and is about to leave for a few days. He carefully takes note of when she's coming back. When she tells him that a new faster plane will give her more time for home, he is not excited at all. They leave the house together and head for the airport. Minutes after he has bid her farewell, he welcomes another flight attendant, a German girl, Lise. Meanwhile at home Bertha is busy changing the wardrobe and the photos, so that now it feels like Lise's home. Bertha welcomes her in her usual bitter tone, and now we understand why: both girls are duped into believing they are the only one. Lise too announces that she's being transferred to a faster plane, which will allow her to be home more often. Bertha was already complaining that she to work overtime to keep up with the frantic schedule. Vicky calls from the airport. Her flight is delayed and Bernard has to rush to the airport to avoid that Vicky come home. Back home Lise gets a call that she has to go back to the airport. His old friend Robert (Jerry Lewis) recognizes Bernard and approaches him while he's entertaining Vicky. Vicky leaves for her plane and Lise arrives. Robert is confused. When Lise leaves, Bernard explains that he's taking advantage of the fact that these girls travel all over the world: their schedule makes it possible to date multiple girls at the same time. Intrigued, Robert insists to stay at his apartment. At the office Bernard learns that he is about to be promoted to the New York office. Back home a cute blonde sneaks in without ringing the bell and finds Robert reading the newspaper instead of Bernard: it's French flight attendant Jacqueline, Bernard's third fiance. Robert begs her for a kiss and Bernard catches them in the act. Bernard is so shocked to find her French fiance there, contrary to her schedule, that he doesn't even have time to get angry at the kiss. Bertha watches amused as Bernard has to juggle three girls with more and more conflicting schedules. His meticulous timetable is falling apart. Bertha is amazingly efficient at changing underwear, photographs and menus to keep up with the girls' sudden arrivals and departures. Robert is fascinated by Bernard's system. When he learns that Bernard might be transferred to New York, Robert toys with the idea of taking over Bernard's apartment, housekeeper and girls. Lise gets home unexpectedly and Robert entertains her. Bernard has had Robert followed, knowing that the man is a doublecrosser and finds out about his secret plan. However he is distracted by another girl: Jacqueline too is back unexpectedly but luckily she visits Bernard at the office and they go to the movies. The faster planes are disrupting Bernard's routine. When he and Jacqueline return home, he learns from Robert that Lise is also there. As much as he hates the doublecrossing friend, he needs him to manage two girls in the same apartment making sure that neither learns about the other's existence. Bernard takes Jacqueline out to dinner, while Robert is supposed dine with Lise. However, Vicky arrives too, and now Robert has to juggle two girls (plus Bertha who is close to resigning). Robert decides to take Vicky to dinner and leave Lise at home before Lise can see Vicky. He stops by the restaurant to warn Bernard that Vicky has arrived unexpectedly. Jacqueline got angry at Bernard and takes a taxi go to home. Bernard jumped in a taxi to stop her before she finds Lise. Vicky sees Bernard jump in the taxi and Robert barely gets into the taxi in time before it starts chasing Bernard's taxi. Robert stops at a phone booth to call Bertha and tell her to give Lise sleeping pills. Vicky tells the taxi to go without waiting for Robert, while Robert gets beaten by passers-by who misunderstood his phone conversation. Bernard gets home and frantically disposes of Lise's sleeping body into Robert's room before a furious Jacqueline arrives. Exhausted by the whirlwind of girls, Bertha keeps trying to resign. Vicky arrives, and tells Bernard that she's in love with Robert. Now all three girls are in the apartment, each in a different room. Robert arrives too and is assailed by Bernard for stealing Vicky, but Bernard still needs his help to manage the three girls. The three girls keep missing each other as they wonder from one room to the other. Bertha finally leaves the house for good. Jacqueline and Vicky finally meet and the two men scramble to explain. Just then Lise wakes up and walks into the madcap conference. The two men panic and flee the building. They jump into a taxis and are pleasantly surprised to see a beautiful female driver who explains that she shares an apartment with two female taxi drivers whom she never sees because they work different shifts. Both Bernard and Robert are struck by the same idea... Was Way Out (1966, Gordon Douglas).

Three On A Couch (1966)

Jerry è un pittore, fidanzato con una psichiatra (Janet Leigh); vinto un bando a Parigi, vorrebbe sposarla e portarla con sé, ma deve risolvere i suoi scrupoli professionali, rappresentati da tre ragazze afflitte dallo stesso problema: sedotte e abbandonate, detestano gli uomini. Per guarirle, di nascosto dalla fidanzata, attua una strategia di trasferimento e, facendo leva sul subconscio delle tre poverine, riesce a farle innamorare. La psichiatra constata con stupore gli straordinari progressi delle sue pazienti e infine accetta di partire con lui. Le ragazze accorrono al party di addio e Jerry deve mimetizzarsi nella folla, sfuggendo dall'una e dall'altra. Aiutato dall'amico che gli ha tenuto banco, riesce a saltare sulla limousine e a sfrecciare verso la nave. Don't Raise The Bridge Lower The River (1967), directed by Jerry Paris, is a conventional comedy. George marries the beautiful Pamela in London. He goes on a whirlwind of ideas to make money, that cause Pamela to travel to terrible exotic places. Pamela runs out of patience and decides to divorce him. She already has a new (wealthy) suitor but she's mainly looking forward to get back home. She is shocked to find out that George has turned her house into a classy restaurant and discotheque. George is still trying to salvage their marriage but she is furious. He needs to raise cash to pay for the damage he has caused. One of the guests who comes to the restaurant is Willy, a lovable crook who has taken George's money for a fictitious venture and now is shamelessly trying to get him in trouble again. George comes up with a different idea. He learned that Pamela's suitor is carrying blueprints for a high-speed drill that are worth a fortune to a sheik. George proposes to steal them and sell them to the sheik for a rich reward. He dresses up like an official, enters the suitor's office, and takes photos of the blueprints. Just then the man and Pamela arrive. The man is trying to seduce Pamela. George, hiding in the closet, causes the fire alarm to go off so that sprinklers flood the room. Now that he has the blueprints, George has to find a way to deliver them to Willy in Paris. He has a dentist embed them in the teeth of a friend, a male flight attendant, who is going to Lisbon. In Lisbon another dentist pulls them out while the sheik is waiting. However, George, not trusting Willy, has sent only half of them, just to prove that he has the merchandise. He wants Willy to send him a cheque before delivering the second half. The cheque arrives but in the meantime George also has to fend the new suitor's attacks on his wife. He rushes to his romantic cottage in time to ruin their date and to present the cheque to his wife. What George does not know is that the suitor has found out that the plans for the drill are defective. Pamela also realizes that her new boyfriend is not nice at all, in fact worse than her husband. She tries to go back to George, who promises that he will never neglect her again like he used to do. Instead Willy calls from Lisbon: the nurse of the dentist took photos of the blueprints and is selling them. The sheik is furious and threatens to kill Wally. Wally demands that George takes the first plane and personally delivers the second part. Unfortunately the dentist in London has already implanted the second part in the flight attendant's tooth like the first time. George boards the same plane and doesn't realize that one of the passengers is his wife, who is determined to find out how George got the money. They all rush to the dentist in Lisbon. George arrives just in time to take the film from the nurse who just took them from the flight attendant's tooth. The sheiks chase him, his wife and the flight attendant until Willy arrives to rescue them. Willy pays and George delivers the film. His wife, however, understands what has been going on and is disgusted by the whole plan. She leaves him again. However, he persists and eventually he wins her back. Just then Willy shows up with another scheme to make money. George slams the door in his face, but this time it's Pamela who encourages him to go ahead with the plan.

The Big Mouth (1967) has a complex plot with a deliberately implausible ending (that mocks the viewer and the whole film industry).

Jerry is fishing alone on a beach when he catches... a diver. The man is dying and tells him about some stolen diamonds hidden in a hotel, gives him a packet, and asks him to swear that he will do something about it. While Jerry is still trying to figure out what happened to the dying man, a yacht approaches and starts shooting at them. The man is hit and dies. Jerry hides. The men of the yacht land to check that their target is truly dead: they remove his mask and we see that it's a Jerry lookalike (played by Jerry Lewis too). The men hear Jerry cough and think it's the dead man who is coughing and just shoot him again. Their boss from the boat decides to make absolutely sure the man is dead by launching a rocket at the beach that incinerates the corpse. Jerry sneezes and the men think it's the dead man still alive... When they finally leave, Jerry drives away. He is stopped by police for his panicked driving. He tries in vain to explain what he saw but the police officers argue among themselves about the code. Jerry loses his patience and takes off. He stops at a phone booth and tries to call the police but the phone company keeps connecting him to "customer service". It turns out he has accidentally stopped right in front of the hotel named by the dying man. He walks towards it and crashes into a lady who is carrying lots of boxes, Suzie. The hotel manager dislikes him (after Jerry destroys his foot) and Jerry has to wear a camouflage (impersonating the protagonist of Jerry Lewis' film Nutty Professor) to reenter the hotel. Jerry is just a hard-working clean-cut bank accountant on vacation at the beach. When he opens the packet, he finds a map and money. The owner of the yacht, instead, Thor, is a gangster who organized a diamond smuggling ring. He realizes that the dead man must have handed the secret of the diamonds to the fisherman who was at the beach. Therefore he sends his men to shore looking for Jerry. Jerry meets Suzie again and goes sailing with her. One of the gangsters runs into Jerry and, thinking it's the dead man, goes crazy. Thor's girl works at the tennis court of the hotel. Jerry's alter-ego decides to take a class with her, driving her crazy. Another of Thor's gangsters meets Jerry and, again thinking that he just saw the dead man, goes crazy too. Meanwhile, Jerry (returning to his natural look) romances Suzie, who is frustrated that he does not make a move. Unfortunately, Jerry tends to run into the hotel manager whenever he is Jerry, and every time the hotel manager tries to catch him and every time the hotel manager gets hurt in the process. Meanwhile, another group of thugs arrives at the hotel: they are members of a rival gang who expects the dead man to sell them the diamonds (diamonds that the dead man stole from Thor). All they have is a picture of the man they are supposed to meet, not knowing that he is dead. That picture shows a man who looks like Jerry. To further complicate matters, Thor tell his girl to deliver diamonds to a Chinese who hides the diamonds into plastic pearls so that they can be smuggled safely. The girl is afraid of going alone and invites the Nutty Professor to accompany her. The Chinese is brutal (he punishes a scientists who makes a mistake by throwing him into a pot of boiling chemicals) and very upset that Thor has not delivered the diamonds, but he cannot kill the girl because there's a witness (Jerry as the Nutty Professor). Another gangster meets Jerry and goes crazy from the shock. In the lobby of the hotel Jerry finally meets someone willing to listen to his story: an FBI agent. Jerry starts telling all the details of the murder, but they are interrupted by two nurses who come to pick up the "FBI agent", who is in reality a madman escaped from the mental asylum. Across the lobby the gang that wants to purchase the diamonds recognizes him in the picture. They follow him to his apartment while he is romancing Suzie. Suzie runs out to look for help and returns happy to inform them that the FBI has surrounded the hotel. Jerry immediately realizes that she ran into the madman. Jerry and Suzie escape but they run into Thor, who finally realizes why all his men have gone crazy: the dead man is alive. All three gangs chase Jerry who is saved by Suzie and a helicopter. They are dropped at a beach, but the gangs catch up with them. They are about to be slaughtered by all three gangs when (in the most implausible ending ever) the dead man emerges from the ocean: he somehow survived and the three gangs dive into the ocean to catch him, leaving the couple alone. Jerry and Suzie walk away on the beach kissing. Suzie still does not know what this was all about and Jerry just tells her that it was not important.

Don't Rise The Brige (1967, Jerry Paris).

Hook Line And Sinker (1969, Marshall) e` un thriller ma anche una satira sociale (adulterio, razzismo) e un dramma della solitudine (colleghi freddi, meccanici, famiglia indifferente, pochissimi amici): il vuoto assoluto di un uomo che apparentemente ha tutto. È il film più amaro di Lewis.

Jerry racconta ad una platea di medici la sua storia. È un tipico medio-borghese preso da una monotona vita di impiegato con moglie, due bambini, casetta con giardino, etc.. Un giorno il medico gli diagnostica un male incurabile e lo convince ad andarsene in giro per il mondo a pescare. Jerry obbedisce e accumula debiti, indifferente; ma il dottore lo raggiunge per dirgli che c'è stato un errore e che gode ottima salute. L'unica soluzione per pagare i debiti è di morire. Trovato un cadavere, Lewis simula un infarto e il dottore avalla la truffa. Sta per partire per Israele quando scopre per caso che è stato tutto un inganno ordito dal dottore e da sua moglie, già sposati e in procinto di incassare la sua assicurazione. Medita la vendetta: sostituisce il cadavere di un colonnello sudista con quello di un negro facendo in modo che del misfatto venga accusato il dottore. Il pubblico dei medici applaude, ed ha inizio la difficile operazione: nell'ultima battuta di pesca si è conficcato un pesce spada nel petto.

One More Time (1970) narra le disavventure di due titolari di un night-club alla disperata ricerca di soldi che incappano in una banda di ladri.

Which Way To The Front (1970) è una parodia del film bellico.

The Day The Clown Cried.

A una satira pungente della società americana Lewis accompagna una profonda umanità, di tono quasi dickensiano, e una intensa amarezza per gli aspetti più dolorosi del vivere umano.

Hardly Working (1979)

Jerry è un clown rimasto disoccupato dopo il fallimento del suo circo; benzinaio, barman, commesso, cuoco, disc-jockey, postino, fallisce sempre la prova causando disastri a ripetizione; alla fine decide di indossare la propria divisa di clown e riprende così a consegnare la posta; arrestato, verrà liberato a furor di popolo.

Smorgasbord (1982)

Jerry è un matto che va a farsi curare da un costoso psichiatra; gli racconta il suo disastroso passato, culminato in (fallimentari) tentativi di suicidio (impiccandosi fa crollare un intero grattacielo; si cosparge di benzina, ma è rimasto senza fiammiferi, etc.); lo psichiatra lo manda a Londra da un guru; il volo economico è veramente spartano e costellato di incidenti, e termina con un paracadutaggio di fortuna sulla neve; lì trova il guru, ma un suo urlo provoca una valanga; lo psichiatra lo guarisce infine ipnotizzandolo con una parola magica in svedese, ma ne eredita il complesso di insicurezza. Il più disperato dei suoi personaggi è anche uno dei più divertenti. Il film è un flusso ininterrotto di libere associazioni, ciascuna tratta dal repertorio del cinema comico, e in particolare quello nonsense.

Lewis died in 2017.

If English is your first language and you could translate my old Italian text, please contact me.

What is unique about this cinema database