Tony Scott


(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

Proveniente dai commercial televisivi diresse un ricercato e figurativo film di vampiri, Hunger (1983), in cui Deneuve è una vampira di 6.000 anni, amata da un vampiro di tre secoli, Bowie, malato e sulla via della putrefazione, e seduttrice di una scienziata avvenente.

Top Gun (1986) e` war-nography ad alta tecnologia.

Un pilota di caccia passa il tempo dando sfoggio di bravura e coraggio con ogni sorta di prodezze aeree e flirtando con una avvenente istruttrice. Le sue spericolate acrobazie finiscono per causare la morte del suo migliore amico, ma l'eroe si riabilita distruggendo l'invasore sovietico. Film noioso, monotono, previdibile, non fa che accumulare stereotipi del film di guerra. Grazie ai peggiori attori in circolazione, riesce a rendere ridicole e parodistiche anche le poche scene che avrebbero un senso. Il figurativismo è tutto al servizio del commercio più bieco.

Beverly Hills Cop II (1987): continua la saga di Eddie Murphy poliziotto nero scanzonato a Beverly Hills.

Scott colpisce nel segno finalmente con Enemy Of The State (1998), un thriller fantapolitico.

Phil e` un politico onesto che rifiuta di sottomettersi alla volonta` di un altro politico, Thomas, privo di scrupoli e sua vecchia conoscenza. Questi ha bisogno del suo voto per far passare una pericolosa legge che limitera` la privacy dei cittadini. Phil si ostina a rifiutare e Thomas, coadiuvato dai servizi segreti, lo uccide e fa sembrare che si tratti di un incidente.
Robert e` un avvocato abituato a trattare con mafiosi e criminali. Si sta occupando del caso di un mafioso, Pintero. Lo ricatta grazie a un videotape compromettente che gli ha procurato la sua ex ragazza Rachel, suo intermediario con un misterioso Brill. Pintero lo minaccia di vendicarsi sulla sua famiglia se Robert non gli rivela chi ha fatto il video. L'FBI controlla il locale di Pintero e fotografa tutto.
Intanto hanno scoperto il cadavere di Phil nel lago e hanno deciso che si tratta di un incidente. Un fotografo, Daniel, pagato per riprendere la vita naturale del lago ha lasciato una videocamera in azione e scopre di avere la registrazione completa dell'omicidio. Ma i servizi segreti, nel giro di pochi minuti, hanno gia` scoperto la sua esistenza e stanno gia` controllando i suoi movimenti. Daniel fugge appena in tempo, e scappa per le strade braccato senza pieta` dagli agenti segreti. Per caso incontra Robert e gli infila in una borsa della spesa il video. Poi continua la fuga sempre piu` terrorizzato ma finisce sotto le ruote di un autobus. Robert non trova il video perche' suo figlio lo sottrae di nascosto, pensando a un regalo. Gli agenti segreti intanto hanno ricostruito l'accaduto tramite le infinite telecamere sparse dappertutto e hanno capito che Daniel deve aver passato il video a Robert. Vanno a casa sua e chiedono di perquisirla, ma Robert li mette alla porta. Robert e` ignaro del tutto, ma i servizi segreti decidono di distruggere la sua reputazione prima che lui distrugga la loro con il video. Installano microfoni e telecamere a casa sua e nei suoi vestiti, in modo da poter controllare ogni secondo della sua vita privata. In breve Robert vede la sua fotografia sul giornale e si vede accusato di collusione con la mafia. Peggio ancora: la moglie apprende dal giornale che lui vede ancora Rachel. In breve la campagna di diffamazione ha effetti devastanti: viene licenziato e la moglie lo caccia di casa.
Robert, convinto che questa sia la vendetta di Pintero, supplica Rachel di farlo incontrare con Brill. All'appuntamento viene preso in consegna da un taxista, che gli scopre addosso diversi apparecchi elettronici prima di essere ucciso dagli agenti segreti. Robert, esterrefatto, fa appena in tempo a vedere in un'altra auto un personaggio misterioso. Proprio quell'uomo lo sequestra e gli trova altri "bug" addosso. E` Brill. Lo mette in guardia che queste cose non le fanno i mafiosi, le fanno soltanto i governi. Gli agenti segreti li scovano e Brill lo avverte che deve avere ancora addosso qualche "bug" che li guida. Robert scappa sempre inseguito e alla fine deve svestirsi completamente per far perdere le proprie tracce.
Robert e` disperato. Va dalla moglie e la supplica di credere alla congiura contro di lui. Capisce che il figlio deve aver sottratto qualcosa, qualcosa che adesso i servizi segreti vogliono. Se lo fa dare. Va da Rachel, ma la trova morta. I servizi segreti hanno disseminato suoi oggetti per far credere che lui l'abbia ammazzata. Passa alla controffensiva. Convince Brill ad aiutarlo. Brill lo porta in un magazzino abbandonato che usa come bunker, ma sono stati seguiti dai satelliti e devono scappare facendo esplodere il magazzino. Brill ha fatto in tempo a vedere il video e a identificare il politico, ma il video viene danneggiato nell'inseguimento successivo. Vicevera, il politico identifica Brill: si tratta di un ex agente segreto che contribui` a costruire le apparecchiature che usano oggi. E` l'unico che puo` competere con loro. Brill ha sempre trattato Robert da idiota, ma adesso si scatena e inverte le parti: a essere perseguitato e` il politico Thomas, tanto che si ritrova a due passi dall'arresto. Brill gli chiede un appuntamento per incastrarlo. Robert deve registrare cosa si dicono, ma entrambi finiscono catturati dagli agenti segreti. Robert escogita uno stratagemma: dice a Thomas che il video ce l'ha Pintero e porta gli agenti li`, ben sapendo che l'FBI li guarda. Pintero vuole il video (ma si riferisce all'altro video), Thomas vuole il video (e si riferisce al video dell'omicidio) e alla fine si sparano l'un l'altro. L'FBI arriva e arresta i sopravvissuti. Brill si dilegua nella folla. RObert torna a vivere la sua vita normale. Brill gli manda i suoi saluti via televisione.
Il lieto fine "hollywoodiano" rovina un po' il film, che altrimenti sarebbe degno dei classici di questo genere (l'individuo innocente in balia delle istituzioni, che deve difendersi da solo). Film d'azione all'antica, con l'enfasi sulle telecamere che controllano ogni movimento del cittadino.

Crimson Tide (1995), scripted by Michael Schiffer, is an apocalyptic thriller set during the Cold War and yet another war film to exploit the claustrophic atmosphere of the submarine (Das Boot, The Hunt for Red October).

Russian rebels are attempting to stage a coup against the moderate Russian government and have taken control of a Soviet nuclear base, potentially a deadly threat to America. The president of the USA issues a state of alert and a nuclear-armed submarine, is dispatched to sea to be ready for a preemptive strike. The wise lieutenant Hunter (Denzel Washington) is second in command to hard-line, racist, sexist captain Ramsey (Gene Hackman) who is nearing the end of his active duty without having accomplished much.
A man gets killed during a drill because the captain ignores a fire on board. It is the beginning of a confrontation between two different ways of conceiving and practicing the service.
They receive the order to launch a nuclear strike and Ramsey does not hesitate to prepare the missiles. During an exchange of torpedoes with an enemy submarine, the communication equipment is damaged and the American sub is cut off from its chain of command. The submarine has not received confirmation and Hunter believes that a subsequent message, that was received incomplete and therefore not deciphred, was the cancellation of the order. Ramsey wants to launch the missiles without any further ado, but Hunter wants to get in touch with command first. According to regulations, the captain cannot shoot the missiles without his lieutenant's approval. Ramsey attempts to relieve Hunter from duty, but instead, Hunter leads a mutiny against him and delays the missile launch until communications can be restored.
There follows the usual boring scenes of war, with the submarine hit by more torpedoes and hitting back, the sailors first exulting and then despairing. The submarine gets damaged and one of the sailors goes to captain for advice. The captain asks him to recruit more men and in a twinkling of an eye a counter-mutiny restores him in command. Needless to say, he immediately orders the launch of the nuclear missiles against Russia.
The communication man is still faithful to the lieutenant and releases him and his men. The submarine is now the theater of a small-scale civil war. Hunter and his men try to delay the firing of the missiles until the communication man can fix the radio. The radio fixed, it turns out Hunter was right, the rebels have surrendered and there is no nuclear war. And the spectators can leave the theater, safe and just a little bored by how predictable the ending was.
If English is your first language and you could translate the Italian text, please contact me.

What is unique about this cinema database