George Sidney
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.


Scroll down for recent reviews in english.
George Sidney fu uno dei principali registi di commedie musicali della MGM.

Bathing Beauty (1944) fu il musical che lanciò il sottogenere acquatico: Esther Williams, insegnante di nuoto in un collegio femminile, diventa cantante di rivista, sposando un celebre musicista.

Anchors aweigh (1945): avventure di due marinai (Kelly e Sinatra) in libera uscita per le strade di Hollywood a caccia di aspiranti dive.

The Harvey girls (1946), musical western satirico in cui cameriere e ballerine competono, rivelò appieno la sua propensione per lo sfarzo dei costumi, delle scenografie, delle luci.

Così Annie get your gun (1950) è un melodramma d'amore ambientato nel circo di Buffalo Bill e Show Boat (1951) è la storia di una compagnia di guitti che si esibisce su un battello del Mississippi. Portò infine sullo schermo un grande successo di Broadway come Kiss Me Kate (1953) di Cole Porter, dove due attori divorziati litigano e si ricongiungono durante l'allestimento di uno spettacolo.

Applicò il ritmo e il brio dei suoi musical a due film in costume, The Three Musketeers (1948) e Scaramouche (1952), fitti di duelli e agguati, atti di eroismo e di galanteria.

Durante la crisi del musical diresse anche commedie (Pal Joey, '57, e Who was that lady, '59) e melodrammi per Kim Novak (The Eddie Duchin story, '56, e Jeanne Eagles, '57).

Bye Bye Birdie (1963) was the story of a town that is turned upside down by the visit of a rock star.

What is unique about this cinema database