LABELS PROFILES

by piero scaruffi

BAND INTERVIEWS (English) |INTERVISTE (Italiano)

Cuneiform (Italian) |Thrill Jockey (Italian) |Trance Syndicate (English & Italian) |Truckstop

Cuneiform: Un Ponte fra Passato e Futuro


(Copyright © 1998 Rockerilla)

Cuneiform e` diventata un faro nel mare magnum del rock progressivo. Fondata nel 1984 da Steven Feigenbaum, e` rapidamente ascesa nell'Olimpo delle case discografiche indipendenti e oggi sforna un paio di dischi al mese, fra opere originali, ristampe e edizioni americane di dischi europei. Gli artisti si possono suddividere in due campi: le giovani promesse del rock progressivo americano (Doctor Nerve, Djam Karet, Boud Deun e cosi` via) e le vecchie glorie del rock progressivo europeo (i Soft Machine per tutti). La passione per l'Europa si manifesta anche attraverso la promozione di gruppi contemporanei come Volapuk e Present. Recentemente la label si e` aperta anche all'Estremo Oriente con gli Happy Family e alla musica elettronica ed etnica con Forrest Fang (che per la verita` la Cuneiform ha scoperto e fatto crescere negli anni). Feigenbaum ci riassume brevemente la nascita della casa discografica.
"Per diversi anni avevo gestito un servizio di vendita per corrispondenza. Grazie a questo lavoro, a un certo punto mi ritrovai con un elenco di appassionati di musica progressiva. A quel punto, conoscendo tanto i musicisti quanto gli ascoltatori, fu quasi naturale pensare di avviare una mia casa discografica. Per i primi anni pubblicammo soltanto due/tre album all'anno, ma nel 1989, l'anno del nostro primo CD, cominciammo ad espanderci. Adesso pubblichiamo circa un disco al mese."

Qual'e` lo spirito di fondo dell'operazione?
"La casa discografica, inevitabilmente, riflette i miei gusti personali. Mi piacciono i gruppi che fanno musica complicata e intensa. I nostri gruppi sono profondamente diversi l'uno dall'altro, ma hanno in comune una concezione non banale della musica."

Vuoi dire che sono gruppi di progressive-rock, giusto?
"Beh, capisco che la gente ami semplificare e dire che la Cuneiform e` dedicata alla musica progressiva, ma non sono sicuro di essere d'accordo. Quantomeno concedimi il diritto di considerare la Cuneiform una casa discografica come le altre, che puo` pubblicare qualsiasi tipo di musica. Le case discografiche che sono davvero specializzate in progressive-rock tendono piu` che altro a pubblicare ristampe di dischi degli anni '70. Adesso e` di moda riscoprire tutti quelli che usavano il mellotron. Sarebbe un po' limitativo catalogare la Cuneiform fra quelle etichette. Ogni tanto facciamo ristampe e ogni tanto diamo spazio a gruppi che si ispirano ai classici progressivi, ma la nostra attenzione e` soprattutto per i gruppi di avanguardia. La differenza e` subdola ma importante. Un gruppo contemporaneo di musica progressiva non fa musica d'avanguardia, per definizione del termine "avanguardia": fa anzi musica di retroguardia, in quanto si ispira al passato. Spero che la Cuneiform abbia sempre rilasciato musica che guarda al futuro!

Cosa pensi della scena musicale degli anni Novanta?
"E` molto interessante. Ci sono molti gruppi, e molti buoni gruppi. Vivo nei pressi di Baltimore, per cui tendo a frequentare i "progressive rock showcase series" agli Orion Studios di qui. Ho visto esibizioni semplicemente fantastiche. E` la prima volta in diciotto anni che vado a concerti in maniera regolare. Mi ha riportato alla fine degli anni Settanta, quando c'erano in circolazione gruppi eccezionali come Muffins, Happy The Man, Grits, However, Balloons For The Dog, etc.

Qual'e` l'influenza di questa musica sulle generazioni future?
"Penso che la musica continua a crescere ed espandersi e, naturalmente, a cambiare. Ma c'e` ragione per essere fondamentalmente ottimisti. Ci sono innumerevoli dischi di ottima qualita` che vengono pubblicati da "sconosciuti". E questo e` sempre un buon segno."

Si vedra` un impatto sulla musica commerciale?
"Non sono sicuro di questo. Non penso che cio` che faccio io abbia molta rilevanza nel campo della musica commerciale, fosse anche soltanto perche' la musica commerciale alla fin fine e` orientata al ballo e ben poco di cio` che abbiamo pubblicato noi si presta per il ballo."

La Cuneiform si sta aprendo nuovi orizzonti (geografici e stilistici) con gruppi come Happy Family e musicisti come Forrest Fang?
"Io sono sempre aperto a nuove cose, e, come detto, l'etichetta riflette i miei gusti. Fammi vedere qualcosa che non conosco e che mi conquisti, e l'etichetta aprira` un nuovo orizzonte in quella direzione. Happy Family ci hanno semplicemente mandato un demo tape che ci e` piaciuto moltissimo. Ero contento del primo album, sono eccitato ancor piu` dal secondo. Per quanto riguarda Forrest, ammiro al sua musica da molti anni, quasi dall'inizio, ed e` pertanto naturale per noi lavorare insieme. Ma non vedrei nessuna di queste release come una "novita`" per la Cuneiform, soprattutto visto che in passato abbiamo pubblicato gente come David Borden (electronic minimalism), Peter Frohmader (electronic horror music) e l'intero catalogo di Richard Pinhas/Heldon."

I Djam Karet sono abbastanza popolari in Italia. Cosa ne pensi della loro
fusione di stili progressive, heavymetal e psichedelici? "Ascolto e ammiro la loro musica da dieci anni, fin dalla cassetta "Reflections From The Firepool". Sono un gruppo unico perche' sono decisamente progressive rock, ma non hanno paura di miscelare anche altri elementi e certamente non hanno paura di far rumore! Sono stato molto contento quando sono riuscito a scritturarli per "The Devouring". Penso che la loro musica, proprio perche' puo` piacere anche ad ascoltatori di altri generi, e` una importante forma di pubblicita` per le musiche di altri gruppi, che non sono altrettanti "crossover".

Se dovessi scegliere i dieci dischi piu` belli di musica progressiva di tutti i tempi...?
"I miei preferiti cambiano di mese in mese, ma ecco cosa posso mettere insieme escludendo i dischi della Cuneiform:


Area - Are(a)zione
Art Zoyd - Generation Sans Futur/Musique Pour L'Oddysee/ Symphonie Pour Le Jour Du Bruleron Les Cities [2 CD set]
Jon Hassell - Power Spot
Harmonia - Deluxe
Hatfield & The North - The Rotter's Club
Mahavishnu Orchestra - Between Nothingness & Eternity
Albert Marcoeur - Presente Albert Marcoeur (1st four lps in one 2 CD set)
Mothers Of Invention - Uncle Meat
Soft Machine - Fourth
Steve Tibbetts - Yr

Quindi la scuola di Canterbury e` ancora rilevante?
"E` uno dei capitoli a cui sono piu` affezionato, anche se oggi c'e` pochissimo in quello stile. Anche i vecchi musicisti di Canterbury oggi preferiscono esprimersi in altri gerghi musicali."

L'Europa e l'America?
"Penso che questi due continenti producono gruppi profondamente diversi. Ho l'impressione che sia piu` facile per un europeo uscire dagli schemi precostituiti. In America e` piu` difficile. Pero` cio` si traduce in un vantaggio: quando un gruppo americano si permette il lusso di fare qualcosa di originale, vuol dire che e` davvero eccellente. I due approcci sono molto diversi e danno luogo a scene che sono morfologicamente diverse, una ricca di talenti medi, l'altra povera di talenti medi ma con punte di eccellenza."

Un elenco dei dischi pubblicati dalla Cuneiform negli ultimi due anni:

5uu's: Point Of Views (Rune 85)
BRAOUL BJORKENHEIM/KRAKATAU: Ritual (Rune 86)
BLAST: Stringy Rugs (Rune 95)
BOOM: One Hour Talisman (Rune 96)
BOUD DEUN: Astronomy Made Easy (Rune 91)
CURLEW: Paradise (Rune 80)
ELTON DEAN QUINTET: Silent Knowledge (Rune 83)
ELTON DEAN/ PAUL DUNMALL/ TONY LEVIN/ PAUL ROGERS/ ROSWELL RUDD/ KEITH TIPPETT: Bladik (Rune 92)
DJAM KARET: The Devouring (Rune 99)
DOCTOR NERVE: Every Screaming Ear
FORREST FANG: The Blind Messenger (Rune 98)
GRITS: Rare Birds (55012)
HAPPY FAMILY: Toscco (Rune 93)
HAPPY THE MAN: Live (55014)
MIRIODOR: Elastic Juggling (Rune 78)
MIRIODOR: Rencontres (Rune 108)
THE MUFFINS:<185>(55013)
MUJICIAN: Birdman (Rune 82)
OTOLITHEN: S.O.D. (Rune 97)
PHILHARMONIE: Rage (Rune 84)
PRESENT: Live (Rune 87)
PRESENT: Certitudes (Rune 100)
RATTLEMOUTH: Walking A Full Moon Dog (Rune 81)
SOFT MACHINE: Spaced (Rune 90)
SOFT MACHINE: Virtually (Rune 100)
VOLAPUK: Slang! (Rune 94)
GARY WINDO: His Master's Bones (Rune 89)

Indirizzo:

Cuneiform 
Tel: 001 301 5898894
Fax: 001 301 5891819
Pobox 8427 
Silverspring MD 20907-8427
U.S.A.
Web Site: "http://members.aol.com/Cuneiform2/cuneiform.html"
E-mail: CuneiWay@aol.com
Joyce: Cuneiform2@aol.com

Distributore Italiano: Megatologo
ph/fax 0187 627 893
Via alla Fortezza 10
19038 Sarzana SP


Thrill Jockey
(Copyright © 1998 Rockerilla)

Bettina Richards fondo` la Thrill Jockey nel 1992 a New York. Il primo album fu {Perseverance} di H.P. Zinker, certamente non sintomatico di quel che sarebbe venuto dopo. I due dischi successivi, semmai, cominciarono a definire la personalita` dell'etichetta: {Deal With It} dei Gorilla e {Whitey The Man} dei Gaunt.
"All'inizio pensavo di sapere quale fosse il mio pubblico, ma non mi era chiaro cosa il pubblico volesse. Buttare fuori una serie di singoli fu utile, da questo punto di vista. Il primo disco che fece breccia fu {Feels Like The Third Time} dei Freakwater. Le riviste cominciarono a contattarmi per essere tenute informate e con le prime vendite mi potei permettere un po' di pubblicita`. Intanto anche il Gaunt cominciava ad essere recensito in maniera favorevole. I Gorilla avevano un pubblico affezionato, ma purtroppo non potevo garantire loro una adeguata distribuzione. Erano tempi di magri guadagni e grande lavoro. In breve dovetti scegliere fra il mio lavoro come impiegata in un negozio di dischi e il mio lavoro come tuttofare della Thrill Jockey. Due secondi dopo aver fatto la scelta inevitabile, mi resi conto che non potevo piu` permettermi il costo della vita di New York. Mi spostai a Chicago, dove trovai un potente alleato nella Touch And Go, etichetta fondamentale per la scena del rock alternativo americano, senza la quale molti artisti e molte etichette indipendenti non esisterebbero."

E Chicago si rivelo` la scelta giusta. La Thrill Jockey e` rapidamente cresciuta fino a diventare uno dei maggiori "nidi" di talenti del momento. Naturalmente il primo nome a venire in mente e` quello dei Tortoise, con tutti i loro progetti collaterali (Sea And Cake, Isotope 217) ma ci sono anche Oval, Microstoria, e soprattutto Trans Am, anch'essi autori di dischi tanto radicali quanto intriganti. Qual'e` la filosofia dell'etichetta?
"Idealmente la Thrill Jockey potrebbe rubare una frase alla gloriosa ESP: l'artista e` responsabile di tutto cio` che ascolti su un disco della Thrill Jockey. Pago il 50% dei profitti lordi al complesso, il che' significa che loro guadagnano molto piu` di me. L'artista ha l'ultima parola praticamente in tutti gli aspetti della produzione e promozione del disco. Persino per quanto riguarda la pubblicita`. Li tengo costantemente informati, anche quando ne farebbero volentieri a meno. Vedo l'etichetta discografica come una partnership fra l'artista e l'imprenditore. Per la stessa ragione non cerco neppure di legare un gruppo alla Thrill Jockey con uno di quei contratti multi-disco. Spero che i miei artisti rimangano con me perche' faccio un buon lavoro per loro, non perche' gli offro una forma di pensione!"

Richards e` molto occupata e non ha tempo per addentrarsi nei dettagli di come scova i suoi talenti. Ma abbiamo l'impressione che siano stati i talenti a scovare lei. Sono poche le etichette che garantiscono questa preziosa combinazione di professionalita`, dedizione, onesta` e al tempo stesso liberta` di espressione.
Ecco un tentativo di catalogo dell'etichetta, partendo dai dischi in uscita:

thrill 055: PULLMAN Turnstyles and Junkpiles (Agosto 1998)
(una prova acustica di Bundy K. Brown dei Directions, Doug McCombs dei Tortoise, Chris Brokaw dei Come e Curtis Harvey dei Rex)

thrill 056: A MINOR FOREST (Agosto 1998)
(rock d'avanguardia da parte di un quartetto di San Francisco)

ed ecco gli altri album in ordine alfabetico (con una stelletta abbiano segnato i dischi a nostro avviso imperdibili):

thrill 034A MINOR FORESTFlemish AltruismCD DLP
thrill 041BROKEBACK (Doug McCombs dei Tortoise e degli Eleventh Dream Day al basso a 6 corde) Returns to the orange grove
thrill 033DIRECTIONS IN MUSIC (un assortimento di membri presenti e passati di Tortoise, Bastro, Rex, Him, e June Of 44)CD LP
thrill 011DOLOMITE (un ex Red Red Meat e un collaboratore di Royal Trux e Smog)Acetate/The Gift HorseCDEP
thrill 037ELEVENTH DREAM DAY (la gloriosa formazione di Rick Rizzo, Janet Bean e Doug McCombs)EighthCD
thrill 010FREAKWATERFeels Like the Third TimeCD*
thrill 022FREAKWATEROld PaintCD LP
thrill 040FREAKWATERDancing UnderWaterCD LP
thrill 047 FREAKWATERSpringtimeCD LP
thrill 051SUE GARNER (membra dei Run On, veterana di Fish And Roses e Shams, accompagnata da Georgia Hubley degli Yo La Tengo, Rick Brown dei Run On e Chris Stamey dei DB's)To Run More SmoothlyCD*
thrill 015GAUNT Sob StoryCD EP
thrill 017 GAUNTI can see your mom from hereCD LP
thrill 028 GAUNT Kryptonite CD LP
thrill 003GORILLADeal with itCD LP
thrill 005GORILLAStuck on you7"
thrill 012GORILLABargain Love7"
thrill 001H.P. ZINKER PerseveranceCD LP
thrill 049ISOTOPE 217 The Unstable MoleculeCD LP*
thrill 030LONESOME ORGANIST5 Songs 7"
thrill 044LONESOME ORGANIST (Jeremy Jacobsen degli 5ive Style)Collector of Cactus Echo BagsCD LP
thrill 031MICROSTORIAinit ding CD
thrill 035MICROSTORIAsndCD LP
thrill 042MICROSTORIA(raccoglie tre EP fatti in collaborazione con Oval, Stereolab, Mouse On Mars, Jim O'Rourke e altri) reprovisersCD
thrill 043MOUSE ON MARSCache Coeur NaifCD EP*
thrill 045MOUSE ON MARSAutoditacker CD DLP*
thrill 052NERVES s/tCD LP
thrill 032OVAL systemischCD DLP*
thrill 036OVAL 94diskont CD LP*
thrill 046OVAL DokCD LP
thrill 029ROME s/tCD LP
thrill 016THE SEA AND CAKE s/tCD LP*
thrill 021THE SEA AND CAKEnassau CD LP*
thrill 026THE SEA AND CAKE the biz CD LP*
thrill 039THE SEA AND CAKE the fawnCD LP*
thrill 048THE SEA AND CAKE two gentlemen CDEP
thrill 004SUGARSHOCK I hate the kidsCD
thrill 014SUGARSHOCK (vi compare Melissa dei Team Dresch) Mother NatureCDEP
torsion003TORTOISE"Mosquito"/"Gooseneck"7"
thrill006TORTOISE"Lonesome Sound"/"Reservoir"/"Sheets"7"
thrill 013TORTOISEs/tCD LP*
thrill 025TORTOISE millions now living will never die CD LP*
thrill 050TORTOISE TNTCD DLP*
thrill 024TRANS AMs/tCD LP*
thrill 038TRANS AMSurrender to the NightCD LP*
thrill 054TRANS AMThe SurveillanceCD LP*
thrill 023V-3 (Jim Shepherd dei Vertical Slits) evil love deeper CD

Thrill Jockey
Email: info@thrilljockey.com
Web site: www.thrilljockey.com
Indirizzo: Pobox 476794, Chicago IL 60647, USA
Distributore italiano: WIDE