Da un po' di anni mi arrivano sempre piu` di frequente richieste da parte di website italiani di duplicare mio materiale sul loro website. Tipicamente si tratta di persone appena arrivate su Internet.
  1. La web e` nata per consentire di linkare website. Una volta esisteva soltanto l'Internet ed esistevano database online come il mio che contenevano informazione. La web consenti` di linkare i vari database online. Quindi posso linkare da una mia pagina la pagina di qualcun altro che ha scritto qualcosa di simile. Non e` piu` necessario duplicare il testo.
    Chiedere di duplicare un mio testo su un altro website e` pertanto un po' curioso: il mio testo e` gia` su web, basta linkarlo da quell'altro website.
    Se io trovo un errore nel testo poi cosa devo fare: notificare tutti quelli che l'hanno copiato? Se lo metti su web, assumo che sia perche' tu vuoi avere dei lettori. Non pensi che offriresti un servizio migliore ai tuoi lettori mettendo un semplice link ai testi degli altri invece che copiare testi che diventeranno rapidamente obsoleti?
    Il vantaggio del link e` che un solo website (quello originale) deve tenere aggiornata la pagina. Tutti gli altri la linkano soltanto. Se duplichi una mia pagina, ti ritroverai con una pagina che diventera` obsoleta non appena io aggiorno l'originale. Se scopro un errore e lo correggo sulla mia pagina, non verra` corretto sulla copia che hai tu (fatto che naturalmente si ritorcerebbe anche contro di me, in quanto i tuoi lettori mi attribuirebbero errori che in realta` io ho gia` corretto). Etc.
  2. Parte del materiale presente su questo website e` sotto copyright, e talvolta i diritti appartengono agli editori, alle riviste e ai website che hanno acquistato da me quei copyright.
    (Tanto per fare un esempio, molti testi di musica degli anni 60-70-80 sono stati venduti, e quindi non li puoi duplicare. Molti di loro finirono nei miei 16 libri, i cui diritti appartengono agli editori).
  3. L'algoritmo di google penalizza le pagine che sono duplicate. Quindi se un mio testo viene duplicato da qualche altra parte, google diminuisce il ranking della mia pagina (oltre a non aumentare la tua). Io perdo dei lettori e tu non ne acquisti.
  4. Infine, se ti lascio duplicare una mia webpage, non posso piu` vendere l'esclusiva di quel testo a un eventuale acquirente (uno dei pochi modi in cui faccio soldi con la mia attivita` giornalistica) per cui lasciarti duplicare una mia webpage potrebbe tradursi anche in un danno economico (o, peggio, in una denuncia, se l'acquirente scoprisse che ho consentito a qualcun altro di duplicare gratuitamente il testo per cui lui ha pagato un'esclusiva).
  5. Naturalmente sei libera/o di citare (fra virgolette) mie frasi o interi periodi, e mettere fra parentesi la fonte, come sempre si e` fatto. Non so dove legalmente finisca la citazione e cominci il plagio. Immagino che devi usare un po' di buon senso e non abusare di questa prassi.
  6. Con rarissime eccezioni, queste richieste vengono da persone che non sanno chi sono, da quanti anni scrivo, da quanti anni esiste il mio website, quante pagine ci sono, e quanti visitatori ha il mio website (c'e` sempre qualcuno che mi propone come ricompensa "ti faccio pubblicita`..." :-)
Comunque grazie dell'interesse per i miei testi.

Naturalmente se sei interessato ad acquistare miei testi, e` un altro discorso: scrivimi. Ma la stragrande maggioranza delle persone che mi propongono "collaborazioni" vuole semplicemente usare i miei testi gratis (non un "do ut des" ma un semplice "do"): come spiegato, in quel caso preferisco se metti semplicemente un link alla mia pagina originale, come si e` sempre fatto (e lo preferiscono anche i tuoi lettori: prova a chiedere).


chi sono