Bon Jovi
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
Bon Jovi (Mercury, 1984), 6/10
7800 Fahrenheit (1985), 5/10
Slippery When Wet (Mercury, 1986), 6.5/10
New Jersey (Mercury, 1988), 6.5/10
Keep The Faith (Mercury, 1992), 6/10
These Days (1995), 3/10
Crush (2000), 4/10
Destination Anywhere, 3/10
Bounce (2002), 3/10
Have a Nice Day (2005), 3/10
Links:

Prodotto autentico del proletariato urbano del New Jersey, i Bon Jovi di Jon Bongiovi esordirono nel 1984 con l'album omonimo, Bon Jovi (Mercury, 1984), e una serie impressionante di hit: Runaway, Breakout, Burnin' For Love e Get Ready. Il gruppo vi riciclava ritornelli strappalacrime, riff trascinanti, armonie vocali, cadenze marziali e assoli epoici con il fervore dell'heavy-metal e con la passionalita` che fu dei teenage idol.

L'attenzione venne tenuta desta da In And Out Of Love sul secondo 7800 Fahrenheit (1985), all'insegna di un pop-metal ancor piu` sintetico.

Slippery When Wet (Mercury, 1986), uno degli album piu` venduti di tutti i tempi (venti milioni di copie), perfeziono` lo stile con una produzione ancor piu` veemente e un ruggito ancor piu` rabbioso (You Give Love A Bad Name) ed epico (Living On A Prayer), con persino una ballata di classe, arrangiata con percussioni da deserto, chitarre classicheggianti e sintetizzatori sinfonici (Wanted Dead Or Alive).

New Jersey (Mercury, 1988), dedicato alla terra natia, spinse la formula all'eccesso, con le sue sonorita` fragorose, il canto quasi psicopatico e i cori a squarciagola, con risultati al limite del parossismo. I tre hit del disco, Bad Medicine, Born To Be My Baby e Lay Your Hands On Me, sono dei veri e propri kolossal dell'heavy-metal. L'aspetto piu' suggestivo del suo sound e' rappresentato dal contrappunto fra la chitarra acustica e quella elettrica. I'll Be There For You e` l'epitome del suo romanticismo adolescenziale, che mandera` in delirio milioni di ragazzine.

Bon Jovi tocchera` con Blaze Of Glory (1990), edito sul suo primo album solista, un altro vertice del suo stile di "shout" solenne, quasi da inno religioso. Su Keep The Faith (Mercury, 1992) vedranno la luce la ballata Bed Of Roses, una delle sue composizioni piu` tenere e composte, e lo shuffle indemoniato di Keep The Faith. Nel 1994 Always, una ballata sinfonica, consacrera` lo stile altisonante e pomposo che da lui inventato, nel registro romantico che le sue fans prediligono.

Jon Bon Jovi e il suo quartetto non fanno che rendere piu` elettrico e romantico l'esistenzialismo viscerale di Springsteen e di Mellencamp, adattandolo alla tradizionale ballata sentimentale per teenager. L'anima del suo pop-metal e` il buon vecchio blues-rock, e il suo vocalismo discende direttamente da quello degli shouter e del gospel per tramite dell'AOR. Ma Bon Jovi raramente si attiene a quel modello, preferendo sconfinare nel mondo della ballad romantica. Le sue ballate sono arrangiate in maniera sontuosa, con tastiere elettroniche e contrappunti fra chitarra acustica ed elettrica (quella acrobatica di Richie Sambora).

Bongiovi's solo album Destination Anywhere (Mercury, 1996) was a collection of trivial AOR ballads.

Bon Jovi's long-time guitarist Richie Sambora released the solo Undiscovered Soul (Mercury, 1998).

These Days (1995), Crush (2000), virtually a continuation of the milder sound of Destination Anywhere, Bounce (2002) and Have a Nice Day (2005) failed to introduce any new meaningful element in a sound that had rapidly become stereotyped. Who Says You Can't Go Home became a country hit.

Lost Highway (2007) is an album of old-fashioned country-rock.

American heavy-metal of the early 1980s was mainly a "hard-rock crossover", possibly more influenced by the Who than by Led Zeppelin, a genre that peaked in the mid 1980s with New Jersey's Bon Jovi, led by melodramatic shouter Jon Bongiovi and acrobatic guitarist Richie Sambora, a band that coined a magniloquent style with You Give Love A Bad Name (1986), Living On A Prayer (1986), Bad Medicine (1988), Lay Your Hands On Me (1988) and Blaze Of Glory (1990), while at the same time exploiting sentimental cliches in the ballads Wanted Dead Or Alive (1986), I'll Be There For You (1988), Bed Of Roses (1992) and Always (1994).
If English is your first language and you would like to translate this text, please contact me.
What is unique about this music database