La Storia della Musica Rock: 1990-1999

Raves, grunge, post-rock, trip-hop

Storia della Musica Rock | 1955-66 | 1967-69 | 1970-75 | 1976-89 | Anni Novanta | 2000
Musicisti del 1955-66 | 1967-69 | 1970-76 | 1977-89 | Anni '90 negli USA | Anni '90 altrove | 2000
Pagina di musica
(Copyright © 2002 Piero Scaruffi & Paolo Latini)

Slo-core

(Traduzione di Paolo Latini)

Una delle piu' importanti novita' che gli anni '90 hanno portato nella forma canonica del folk-rock psichedelico e' stato lo "slo-core", la cui definizione varia al variare geografico, ma sostanzialmente indica una variante piu' lenta e malinconica del dream-pop, giocata su composizioni lunghe dal lento incedere. Il genere santificato a Chicago dai Codeine, ha acquisito l'onnipresenza, facendo proseliti a San Francisco con Red House Painters, a Minneapolis con i Low, in North Carolina con i Seam, in Georgia con Seely, in Texas con Bedhead, a Chicago con Moon Seven Times, in Pennsylvania con Low Road, a Boston con Helium, in Virginia com Drunk, facendo perno sull'eredita' del Parsley Underground di Los Angeles con Kendra Smith e Mazzy Star. Sulle orme delle ballate atmosferiche, lente e lunatiche dei canadesi Cowboy Junkies e degli American Music Club di San Francisco, si e' creato un nuovo genere sul confine tra folk, psichedelia e lounge.

Non sorprende che sia stata Los Angeles il centro delle ballate depresse (Idaho, Congo Norvell, Spain, Madder Rose, Black Watch, F.I.N.E.).
Piu' tardi, in Michigan Windy & Carl e a Chicago i Cell si sono spinti fino alle estremita' di questo stile. Una qualche parentela con questa scuola "atmosferica" e psicologica l'hanno le vignette elettroniche degli His Name Is Alive (Michigan).

A Seattle, e nel nordest in generale, ha avuto origine una strana forma di "slo-core", una sorta di "textural rock" che sta da qualche parte a meta' tra gli estremi del roots-rock, del post-rock ed enfatici acquerelli chitarristici non-lineari. Built To Spill sono stati, per tutto il decennio, i campioni regnanti, seguiti da Silkworm, Spinanes e Red Stars Theory (e, molto piu' tardi, da Death Cab For Cutie).

Al di fuori degli USA, lo slo-core ha avuto proseliti occasionali in Giappone (Sugar Plant) e in Inghilterra (la vera patria dello stile, grazie ai Talk Talk), ma non si creo' mai troppo entusiasmo. Boymerang furono forse i migliori discepoli dei Talk Talk.

L'eredita' dello slo-core si e' rivista alla fine del decennio a San Francisco (Half Film e Fuck) in Wisconsin (Rainer Maria), in Ohio (Elysian Fields), a Los Angeles (Radar Bros), in North Carolina (Kingsbury Manx) e in Maryland (Heartworms).


continua... | indietro...