Rob Wasserman
(Copyright © 1999-2024 Piero Scaruffi | Terms of use )

Solo (1983), 7/10
Duets (1986), 5.5/10
Trios (1994), 6.5/10
Space Island (2001), 6/10
Links:

Il contrabbasso di Rob Wasserman è uno degli strumenti più caldi ed appassionanti del country progressivo.

Wasserman è cresciuto a San Francisco e negli anni '70 iniziò a suonare il basso nei Mystic Knights Of The Oingo Boingo di Danny Elfman, la formazione che si sarebbe evoluta nel complesso Oingo Boingo. Per sei anni fu poi la spalla di David Grisman, nel cui combo ebbe modo di sviluppare uno stile più jazz.

Le "canzoni" (rigorosamente strumentali) di Solo (Rounder, 1983) sono miniature armoniche in cui frammenti melodici e ritmici si mescolano con naturalezza e raggiungono una coesione emotiva toccante e divertente. I brani non superano in media i due minuti, e raramente presentano le asprezze sonore tipiche dell'avanguardia. In genere anzi si tratta di temi convenzionali, dal twist (Lima) allo swing (Bass Space), dalla ballad (Sara's Rainbow) ai raga indiani (Ode To Casals), dal bluegrass al folklore delle Ande, svolti in maniera libera, ariosa, simpatica e sentimentale. Wasserman è anche un virtuoso, ma l'abilità tecnica è tutta al servizio della comunicatività, un approccio che lo accomuna solo a Fahey e pochi altri.

Duets (MCA, 1986), una raccolta di cover eseguite da voce e contrabbasso, e Trios (MCA, 1994) completano quella che è una delle trilogie più suggestive della musica acustica in bilico fra country e jazz. I trii del terzo disco annoverano Brian Wilson, Elvis Costello, Willie Dixon, Jerry Garcia, Neil Young, Les Claypool, Branford Marsalis e così via. Con Garcia e Edie Brickell nel 1989 si tennero le prime session, quelle di Zillionaire e American Popsicle, che forse sono anche le più cristalline. Una Bass Trilogy per soli contrabbassi e la Dustin' Off The Bass con Willie Dixon e Al Duncan (il batterista di Chuck Berry dei tempi d'oro) danno la misura di quanta strada abbia fatto lo stile del contrabbassista.

Nel frattempo (dal 1988 al 1994) Wasserman aveva suonato al fianco di Lou Reed. Wasserman ha anche suonato dal vivo al fianco di Les Claypool e Jay Lane in una formazione chiamata Bammies.

It will take seven years for Wasserman to release another album: Space Island (Atlantic, 2001) is a collaboration with electronic percussionist Dave Aron.

Weir / Wasserman Live collects sessions with the Grateful Dead's Bob Weir. Dua is a collaboration with Ustad Sultan Khan. Bassically Me collects music recorded in private and only for fun. The triple-CD Trilogy (Rounder, 2005) collects his Solos, Duets and Trios.

Wasserman died in 2016.

If English is your first language and you could translate my old Italian text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
What is unique about this music database