- Dalla pagina sulle 4 Non Blondes di Piero Scaruffi -
(Testo originale di Piero Scaruffi, editing di Stefano Iardella)


(Tradotto da Stefano Iardella)

Le 4 Non Blondes vennero formate a San Francisco nel 1989 da Linda Perry, già riconosciuta nei blues club di Bay City per il suo ruggito alla Janis Joplin, per la sua dolente chitarra acustica e la sua manifesta omosessualità. Nel 1990 la band ottenne un successo locale con Mr President, ma fu l'album Bigger Better Faster More (Interscope, 1992) a scalare le classifiche. Il materiale è eclettico e non sempre originale, e ricorda spesso una versione amatoriale dei Jefferson Starship, agitato quando incorpora il funk (Calling All The People) o il rockabilly (Old Mr Heffer). La visione di Perry venne espressa al meglio nella convincente ballata What's Going On (la loro hit) e nel blues di Train. L'anima tormentata di Perry agonizzava in Drifting e Spaceman.

La band si sciolse nel 1994, durante la registrazione di quello che avrebbe dovuto essere il secondo album della 4 Non Blondes.

Al primo album solista di Linda Perry, In Flight (Interscope, 1996), una produzione brillante che puntava alle classifiche (In My Dreams, Knock Me Out), fece seguito After Hours (1999).
Dal 2000 Perry si è dedicata all'attività di produttrice e autrice per altri artisti, tra cui Courtney Love, Gwen Stefani, Alicia Keys, Christina Aguilera, Celine Dion, Sugababes et al.
Per P!nk ha scritto la hit Get the Party Started (Arista, 2001).

Shauna Hall, che aveva lasciato la band nel 1992 (sostituita da Roger Roha), divenne un membro dei Parliament/Funkadelic nel 2007, con cui aveva già suonato negli anni precedenti.


- Torna alla pagina sulle 4 Non Blondes di Piero Scaruffi -