Dalla pagina su Alias di Piero Scaruffi (Editing di Stefano Iardella):


(Tradotto da Stefano Iardella)

Brendon "Alias" Whitney, membro del gruppo "Anticon" di Oakland, è un ragazzo bianco che sposa testi introspettivi ed elettronica pop-jazz d'atmosfera. Le intuizioni dell'abrasivo ed eclettico mini-album Three Phase Irony (2001) furono pienamente sviluppate in The Other Side of the Looking Glass (2002), e ulteriormente esplorate sull'EP strumentale The Eyes Closed e sull'album strumentale Muted (2003).

Deep Puddle Dynamics fu una collaborazione tra Sole, Alias, Doseone e Slug, documentata su The Taste of Rain (Anticon, 1999).

Lilian (2005) ha fatto affidamento sulla sua lussureggiante fusion di cantautorato anni '70, trip-hop anni '90 e jazztronica anni 2000, ma senza riuscire a lasciare il segno.

Brookland / Oaklyn (Anticon, 2006) è stata una collaborazione tra Alias ​​e la cantante Rona "Tarsier" Rapadas, pubblicata sotto il soprannome di Alias ​​& Tarsier.

Resurgam (2008), che comprende anche collaborazioni con Yoni Wolf (Dei Why?) e The One Am Radio, continua il filone iniziato con Lilian ma con un approccio più spontaneo, specialmente nell'incorporare campionamenti vocali, e ha coniato lo stile davvero orecchiabile di Resurgam e Autumnal Ego.

In confronto, Fever Dream (2011), che è tornato a utilizzare campionamenti anzichè strumenti dal vivo, si è rivelato elaborato e tortuoso, raggiungendo il suo obiettivo di seduzione sensoriale soltanto con Lady Lambin' e Tagine.
Di fatto, Alias ​​aveva trasformato l'aspetto cerebrale del collettivo Anticon in un minuzioso processo di costruzione di paesaggi sonori. Lo svantaggio era una congenita mancanza di vitalità, solo parzialmente mitigata dalla furia di Dahorses.


Torna alla pagina su Alias di Piero Scaruffi.