- Dalla pagina su Dntel di Piero Scaruffi -
(Testo originale di Piero Scaruffi, editing di Stefano Iardella)


(Tradotto da Stefano Iardella)

Dntel è il progetto di Jimmy Tamborello, ex chitarrista degli Strictly Ballroom e la mente che stava dietro il lavoro synth-pop dei Figurine, Transportation + Communication = Love (1999).

Dntel è stato rivelato al mondo dall'album Early Works For Me If It Works For You (Phthalo, 1998) e dall'EP Something Always Goes Wrong (2000), che era stato originariamente registrato nel 1994.
Tamborello ha utilizzato i laptop per creare le affascinanti melodie folk di Life Is Full of Possibilities (Plug Research, 2002 - Sub Pop, 2011) e immergerle in un paesaggio sonoro glitch (in particolare The Dream Of Evan And Chan, una collaborazione con Ben Gibbard dei Death Cab For Cutie).

Le prime registrazioni sono state raccolte nel triplo disco Something Always Goes Wrong / Early Works For Me If It Works For You / Early Works For Me If It Works For You II (Plug Research, 2010).

The Heartfelt (marzo 2005), attribuito a Figurine, era un esercizio di pop elettronico retrò che mescolava techno e synth-pop degli anni '80.

Mistake Mistake Mistake Mistake (Plug Research, 2006), attribuito a James Figurine (un altro personaggio di Tamborello), ricorda vagamente la scuola elettroclash di New York (Fischerspooner e simili) ma era ovviamente più legato all'Euro-disco-pop.

Dumb Luck (Subpop, 2007) di Dntel virò verso il suono più accessibile dei Figurine, sfruttando un cast di illustri cantanti (in particolare Mia Doi Todd su Rock My Boat). Ma il protagonista era ancora l’arsenale di dispositivi elettronici e digitali utilizzati da Tamborello per scolpire ritmi e paesaggi sonori, qualcosa di simile al ruolo del produttore nel creare il contesto sonoro per un rap hip-hop. Lo stile delle canzoni spaziava dal rock'n'roll al country fino alle ballate pop, che suonavano coese e uniformi perché scaturivano tutte dallo stesso metodo hi-tech.

Aimlessness (2012) di Dntel mancava sia della magia delle sue migliori produzioni sia della classe dei cantanti ospiti.


- Torna alla pagina su Dntel di Piero Scaruffi -